Arriva il momento cruciale per la stagione della Juventus con due impegni difficili e decisivi, sabato sera all'Olimpico ad attendere i bianconeri ci sarà la lazio di Simone Inzaghi mentre a Londra mercoledì sera bisognerà gettare il cuore oltre l'ostacolo per ottenere il passaggio ai quarti di Champions League.

I bianconeri cercano la decima vittoria consecutiva in campionato

La stagione della Juventus entra nel vivo e nel giro di tre giorni gli uomini di Allegri si giocano una stagione intera, dopo la qualificazione alla finale di Coppa Italia i bianconeri vogliono continuare la loro corsa anche in campionato e Champions.

Non c'è tempo per rifiatare per la Juventus che dopo la preziosa vittoria contro l'Atalanta scende già in campo sabato alle 18:00, contro una Lazio che è reduce dalla bruciante eliminazione ai rigori contro il Milan di Gennaro Gattuso. Per i bianconeri ci potrebbe essere un vantaggio considerevole vista la stanchezza evidente dei biancocelesti, che sono reduci dai 120 minuti con i rossoneri in cui anche durante la gara hanno manifestato importanti lacune fisiche. Servirà in ogni caso la miglior Juventus per avere la meglio dei laziali che di certo non partono battuti e hanno le loro importanti carte da giocare, con i campioni d'Italia che non possono permettersi di lasciare punti per strada visti i 4 punti di distacco dalla vetta.

Per quanto riguarda la formazione i dubbi sono legati all'utilizzo di Higuain che ancora non si è ripreso dalla brutta botta contro il Torino, Allegri potrebbe proporre Dybala come punta centrale non rischiando così il pipita magari cercando di recuperarlo per mercoledì sera. In difesa dovrebbe giocare uno tra Rugani e Barzagli al posto di Benatia che dovrebbe usufruire di un turno di riposo, visto che contro il Tottenham mercoledì servirà una squadra compatta e ben attenta nel concedere poco spazio a Kane e Eriksen.

Nella Lazio l'unica novità dovrebbe essere il rientro dal primo minuto di Wallace al posto di Caceres, con Luis Alberto che dovrebbe spuntarla ancora una volta nel ballottaggio con Felipe Anderson. La Juventus cerca la decima vittoria consecutiva che al di là delle statistiche serve per il campionato, che per via della marcia inarrestabile nel Napoli di Sarri non concede possibilità di passi falsi alla squadra di Max Allegri.

La Lazio cerca il riscatto dopo la sconfitta col Milan

La sfida tra Lazio e Juventus poteva ripetersi anche in finale di Coppa Italia se non fosse stato per la sconfitta maturata ai calci di rigore contro il Milan, che ha lasciato non poche recriminazioni in casa laziale per via delle tante occasioni sciupate nel primo tempo e anche nella lotteria finale che ha deciso la gara. Di certo la Lazio non esce ridimensionata anzi esce più che rafforzata per via della personalità dimostrata, che ha permesso di lottare fino all'ultimo secondo con una squadra che era reduce da 12 risultati utili consecutivi. In vista della sfida alla Juventus l'unica fonte di preoccupazione è la stanchezza degli uomini di Inzaghi, che dopo 120 minuti giocati a ritmi altissimi non saranno di certo al massimo della forma.

Le premesse per una grande gara ci sono da ambo le parti visti i tanti campioni in campo in grado di fare la differenza, basta citarne alcuni con i vari Dybala, Immobile e Douglas Costa che sono sicuramente garanzia di spettacolo e imprevedibilità. Non ci resta che aspettare sabato per capire chi delle due squadra avrà gioito, nel frattempo la speranza è che la gara sia ricca di gol e sopratutto senza polemiche nel dopo gara che spesso prendono il sopravvento sul calcio giocato.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!