Neanche al "Wembley Stadium" l'Italia è riuscita a vincere, solo un pari contro l'Inghilterra di Southgate. 26' di equilibrio tra le due parti quando Jamie Vardy ha portato in vantaggio l'Inghilterra sorprendendo la difesa azzurra (compreso Donnarumma, stasera titolare al posto di Buffon).

Sul fischio dell'arbitro, Lingaard ha servito in profondità la punta del Leicester che con freddezza ha battuto sotto porta il numero 99 del Milan. Italia che non è riuscita a trovare il varco giusto per il gol del pari nei primi 45' nonostante l'elevato possesso palla e le due occasioni di Immobile nei primi 4'.

Al 57' gli inglesi hanno sfiorato il gol del raddoppio con Oxlade-Chamberlain dopo un bel contropiede, tiro bloccato da Donnarumma. Al minuto 85' è arrivata la svolta del match, l'arbitro Aytekin ha concesso (mediante l'uso del V.A.R.) un calcio di rigore all'Italia per un fallo di Tarkowski su Federico Chiesa.

Lorenzo insigne ha calciato dagli 11 metri, Butland ha intuito ma non può far nulla; è arrivato così il pareggio della squadra de Di Biagio. Con quest'amichevole è terminata la tornata dei match internazionali di marzo ed il compito dell'ex Under-21 sulla panchina della Nazionale Maggiore. A giugno si saprà il nome del prossimo C.T.

Germania-Brasile 0-1; Tite gioisce grazie a Gabriel Jesus. La Spagna gioca a tennis: 6-1 contro l'Argentina

All'Olympiastadion di Berlino è andato in scena il match tra la Germania di Löw ed il Brasile di Tite, altro match dal sapore Mondiale dopo il confronto con la Spagna nei giorni scorsi. É successo tutto nel primo tempo quando Gabriel Jesus ha segnato il gol, l'unico della serata, con un colpo di testa su cross di Willian (37').

La Germania ha sfiorato il gol dell'1-1 al 90' con un destro da fuori area di Julian Draxler parato da Alisson Becker sotto la traversa. Gli uomini di Tite si sono fatti valere dopo il famoso 7-1 nella semifinale dell'ultimo Mondiale, quello brasiliano del 2014.

Per quanto riguarda un'altra nazionale sudamericana, l'Argentina di Jorge Sampaoli, dopo la vittoria proprio contro gli azzurri all'Etihad Stadium di Manchester per 2-0, hanno ceduto contro la Spagna al "Wanda Metropolitano" di Madrid, perdendo 6-1.

Ad aprire le marcature è Diego Costa dopo appena 12' su passaggio filtrante di Marco Asensio Willemsen, destro del numero 19 spagnolo che è terminata sotto la traversa, battendo Romero. Quest'ultimo, dieci minuti dopo, si è infortunato ed è subentrato Willy Caballero.

Al 27' è arrivato il raddoppio delle "Furie Rosse" con Isco Alcarcòn sempre su assist del collega "blanco" Asensio. Dopo 12' il gol che ha riaperto momentaneamente la partita con un colpo di testa di Nicolàs Otamendi su corner calciato da Banega.

Dopo 7' dal fischio della ripresa, Isco ha segnato la rete del 3-1 con un destro che è terminato nell'angolino in basso a destra della porta di Caballero (assist di Iago Aspas). 120 secondi dopo ed è giunto il 4° gol degli uomini di Lopetegui con Thiago Alcàntara.

Sampaoli in piena difficoltà ed ha inserito forze fresche.

Al 66' Otamendi ha sfiorato la sua doppietta personale con un colpo di testa ravvicinato dopo un passaggio di Pavòn su calcio da fermo. Al 73' Iago Aspas ha segnato il 5 gol della Spagna su assist direttamente del portiere De Gea ed un minuto dopo è arrivato il gol del 6-1 con Isco, autore di una tripletta. Albiceleste mai reattivi.

Segui la nostra pagina Facebook!