Domenica 15 aprile 2018: il Paris Saint Germain [VIDEO] è matematicamente campione di #Francia. È la quinta volta che accade nelle ultime sei stagioni. Si laurea campione con cinque giornate di anticipo avendo demolito nello scontro diretto la sua (si fa per dire) più prossima inseguitrice: il #Monaco allenato dal portoghese Leonardo Jardim. La squadra monegasca è stata letteramente travolta con un incredibile 7-1.

Il Paris Saint Germain si laurea campione di Francia umiliando la banda Jardim

La partenza dei parigini è dirompente: dopo appena 27 minuti sono già in vantaggio di quattro reti. Il primo squillo arriva al quindicesimo di gioco ad opera di Giovani Lo Celso.

Due minuti più tardi è il bomber uruguaiano Edinson Cavani, ex Napoli e Palermo, a raddoppiare. Il tris è calato al ventesimo dall’ala, ex Real Madrid e Manchester United, Angel Di Maria. È il suo connazionale Lo Celso, ripetendosi, a siglare la quaterna al ventisettesimo. Undici minuti più tardi Rony Lopes realizza quello che per i monegaschi sarà il goal della bandiera. Ma l’opera di asfaltamento sapientemente messa in atto dalla squadra di Emery non vuole saperne di concludersi: al cinquattottesimo Angel Di Maria si regala il bis, al settantaseiesimo arriva, come se non bastasse, l’autorete del colombiano Radamel Falcao ed a fissare il risultato su 7 a 1 ci pensa l’ex Schalke 04 e Wolfsburg, Julian Draxler. Nel post partita il Monaco annuncia che provvederà a rimborsare il costo del biglietto ai tifosi del club del principato accorsi al Parco dei Principi.

Le altre partite

Bene l’Olimpique Marsiglia che, reduce dal trionfo per 5 a 2 ai danni della Red Bull Lipsia nel ritorno dei quarti di Uefa Europa League, si ripete in campionato sul campo del Troyes. L’OM si impone per 3 reti a 2: per la squadra di Rudi Garcia vanno in goal N’Jie, l’ex Benfica Mitroglu e Florian Thauvin. Per il Troyes realizzano Grandir e Nivet. Il Bordeaux si impone con il punteggio di 3 a 1 in casa del Montpellier: per i girondini segnano Braithwaite, Kamano e Meite, per il Montpellier Skhiri. Il Lione, terzo in classifica, grazie alle marcature di Mariano Diaz, dell’ ex Manchester United e PSV Memphis Depay e dell’ex Chelsea Bertrand Traorè si impone con un perentorio 3 a 0 sull’Amiens. Pareggio 2 a 2 tra Lille (Pepe, Araujo) e Guingamp (Alonso, Briand); 1 a 1 casalingo del Nantes di Claudio Ranieri (Nakoulma) con il Digione (Kwon). Tonfo interno del Rennes: i padroni di casa si portano in vantaggio con Bourigeaud ma una doppietta di Roux regala la vittoria al Metz. L’ex Arsenal Mathieu Debuchy decide la gara di Straburgo a favore del St. Etienne. Divisione della posta, 1 a 1 tra Angers (Fulgini) e Nizza (Plea). Rinviata Caen - Tolosa. #PSG