La 32° giornata di Serie A si presenta come un ulteriore fondamentale svincolo per le sorti del nostro campionato, che ha ancora tutti i verdetti da decretare. Infatti quello che stiamo vivendo è senza dubbio uno dei campionati più appassionanti degli ultimi anni con le lotte scudetto, Champions, Europa League e salvezza ancora tutte da decidere.

Uno dei due match clou del prossimo turno di campionato (l'altro è il derby Lazio-Roma) è senza dubbio Milan-Napoli, in programma domenica 15 aprile ore 15. A San Siro le due squadre si daranno battaglia per continuare ad inseguire i rispettivi obiettivi.

Il Napoli, grazie al gol di Diawara in extremis contro il Chievo, continua a sognare il tricolore e la rimonta alla Juve ma, prima di arrivare allo scontro diretto con i bianconeri, dovrà fronteggiare Milan e Udinese. I partenopei sanno bene che, per rendere la sfida dell'Allianz Stadium un vero e proprio scontro diretto, devono assolutamente portare via i 3 punti sia ai friulani che ai rossoneri. Dal proprio canto però la banda di Gattuso è in piena zona europea.

Tuttavia il Milan nelle ultime 3 partite, in cui ha raccolto soltanto 2 punti, ha compromesso la propria rincorsa alla Champions League ed ora il quarto posto dista 8 punti. Tuttavia il derby di Roma potrebbe dare una mano ai rossoneri che, in caso di vittoria, potrebbero rimettere la zona Champions nel proprio mirino. Ma attenzione, il Milan deve anche guardarsi alle spalle infatti Fiorentina, Sampdoria e Atalanta sono lì in pressing per entrare in Europa League.

Qui Milan

Emergenza difesa per Gattuso che dovrà rinunciare a Bonucci per squalifica e a Romagnoli per infortunio. Davanti a G.Donnarumma, al centro del reparto difensivo quindi ci saranno Musacchio e Zapata, mentre sulle fasce verranno confermati Calabria e Rodriguez. Nessun cambio a centrocampo, con la linea mediana che sarà composta da Kessié, Biglia e Bonaventura.

In avanti non mancheranno Suso e Calhanoglu, mentre è in atto il solito ballottaggio a 3 per il ruolo di punta centrale con André Silva che sembra leggermente in vantaggio sugli altri.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Zapata, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, André Silva, Calhanoglu.

Qui Napoli

Tutta la rosa a disposizione per Sarri, ad eccezione del lungodegente Ghoulam e dello squalificato Mario Rui. Il terzino ex Empoli e Roma verrà sostituito da Maggio che completerà il quartetto difensivo composto da Albiol, Koulibaly e Hysaj. A centrocampo ci saranno Hamsik e Allan mentre Diawara potrebbe essere preferito nuovamente a Jorginho. Ma la vera sorpresa potrebbe esserci in attacco infatti, insieme a Callejon e Insigne, potrebbe esserci Milik che andrebbe a rimpiazzare Dries mertens.

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Milik, Insigne.

Segui la nostra pagina Facebook!