Mettercela tutta e sperare in un mezzo miracolo. Con questo spirito la Roma di Eusebio Di Francesco sfiderà il Barcellona allo stadio Olimpico nel ritorno dei quarti di finale di Champions League. In virtù del pesante passivo imposto dal risultato di 4-1 rimediato all'andata al Camp Nou, i giallorossi vedono le proprie speranze di riuscire a passare il turno ridotte a lumicino contro Messi e compagni, ma non intendono comunque mollare davanti ai pluridecorati avversari. Per riuscire ad approdare in semifinale, la squadra capitolina deve vincere almeno per 3-0. In caso di 4-1, la partita proseguirebbe ai tempi supplementari.

La formazione della Roma

Gli uomini di Di Francesco si presenteranno in un Olimpico gremito con l'intento di non voler fare la vittima sacrificale davanti ai propri tifosi. Per la gara di stasera contro i campioni blaugrana, il tecnico ex Sassuolo disporrà il classico 4-3-3 utilizzato nel corso della stagione. In porta figurerà Alisson, in cerca di riscatto dopo la prestazione dell'andata. Il quartetto di difesa dovrebbe essere composta da Florenzi nel ruolo di esterno basso e con la coppia di centrali Manolas-Fazio in mezzo. Sull'out di sinistra dovrebbe essere confermata la presenza di Kolarov. Il terzetto di centrocampo sarà composto da De Rossi che agirà da frangiflutti davanti la difesa mentre Nainggolan e Pellegrini avranno il compito di aggredire la linea mediana.

In avanti Di Francesco dovrà fare ancora a meno di Diego Perotti, rimasto a casa anche in occasione del match di campionato contro la Fiorentina. L'argentino, uscito malconcio dalla sfida dell'andata, potrebbe anche saltare il derby di domenica prossima contro la Lazio. Al suo posto potrebbe giocare Patrik Schick, che sembra favorito rispetto ad Under.

Sulla corsia opposta confermato El Shaarawy a supporto della punta Edin Dzeko.

Tutti disponibili per Valverde

Morale alto e forma fisica elevata in casa Barcellona. Forti del 3-0 della scorsa settimana, gli uomini di Ernesto Valverde si presenteranno sul prato dell'Olimpico consapevoli di avere la qualificazione per le semifinali già in tasca.

Attenzione però a non abbassare la guardia, così come predicato in conferenza stampa dallo stesso tecnico blaugrana. Il team catalano dovrebbe giocare con lo stesso undici della partita di andata. Confermato in porta Ter Stegen, la linea difensiva sarà composta da uno tra Semedo e Sergi Roberto (con quest'ultimo favorito), Piquè, Umtiti e Jordi Alba. Busquets comanderà il centrocampo assistito dal compagno di reparto Paulinho. Sugli esterni Dembèlè e Iniesta con la confermatissima coppia d'attacco Messi-Suarez.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!