In serie B, nell'altro recupero di ieri 2 aprile, il Parma grazie ad un incontenibile Calaiò, autore di una tripletta, si aggiudica per 3-2 la gara contro il Palermo e si conferma come una delle più autorevoli candidate per la promozione diretta in serie A.

In classifica generale, infatti, l'Empoli ha fatto il vuoto con i suoi 66 punti, il Frosinone segue a 58, un punto in più del Palermo, mentre in quarta posizione ci sono il Parma ed il Bari a 53.

Vince il Parma, ma Zamparini accusa, 'la Procura indaghi su certi arbitraggi'

Una vittoria che vale doppio in quanto frena, momentaneamente, la corsa del Palermo e rilancia le quotazioni dei ducali, alla terza vittoria consecutiva.

Per il Palermo sono stati fatali 10 minuti del primo tempo, nel corso dei quali Calaiò ha segnato due gol, completando poi, ad inizio ripresa, la sua opera con il terzo sigillo che poteva mettere in ginocchio qualsiasi formazione. Il Palermo, invece, ha avuto una bella reazione che ha portato prima Nestorovski ad accorciare le distanze e riaprendo la gara con Rajkovic al 90°, ma ormai non c'era più il tempo per compiere l'impresa.

Da segnalare l'intervento del patron del Palermo Maurizio Zamparini che ha accusato la classe arbitrale di evidenti favoritismi al Parma, 'era una gara che temevo molto per l'arbitraggio perché contro il Parma accade sempre qualcosa'. Zamparini ha voluto ricordare quanto successo nello scorso campionato, nella gara dei play off di serie C Pordenone-Parma, trovando delle analogie per alcuni errori arbitrali, con la gara disputata dalla sua squadra.

'Ieri c'era un fuorigioco sul primo gol e manca un rigore a nostro favore: quella di ieri è una porcheria, qualcuno della Procura Federale indaghi. Ieri il Parma è stato aiutato e non è più calcio' questo il duro commento del patron palermitano.

Intanto la classifica, in attesa degli ultimi due recuperi è la seguente: Empoli 66, Frosinone 58, Palermo 57, Parma e Bari 53, Perugia 50, Cittadella e Venezia 50, Carpi 48, Spezia 45, Foggia 43, Cremonese e Salernitana 41, Novara 38, Brescia e Pescara 37, Avellino 36, Entella 35, Cesena 34, Ascoli 33, Pro Vercelli 30, Ternana 27.

Avellino, quasi fatta per Foscarini. Il Pescara presenta Pillon

Come anticipato nelle scorse ore, Walter Novellino non è più l'allenatore dell'Avellino, manca solo l'ufficialità. Dopo aver sondato il terreno, il patron Taccone, avrebbe individuato in Claudio Foscarini il profilo giusto per risolvere i mali degli irpini.L'ex tecnico del Cittadella dovrebbe incontrare a breve i dirigenti irpini per accettare o meno l'incarico e sottoscrivere il relativo contratto.

Anche il Pescara ha deciso dopo gli ultimi risultati di sostituire il tecnico Epifani per uscire da una crisi di risultati che hanno fatto scivolare la squadra ai margini della zona play out.Epifani aveva sostituito Zdenek Zeman e torna ad allenare la formazione Primavera, mentre al suo posto, come riporta il sito ufficiale del Pescara, a guidare la prima squadra c'è Giuseppe Pillon.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!