Per Giorgio Chiellini quello appena vinto con la Juventus è il settimo tricolore consecutivo. Solo Buffon, Marchisio e Lichtsteiner hanno raggiunto lo stesso traguardo. Il difensore centrale, dunque, è destinato a restare eternamente nella storia del club torinese e, proprio per questo motivo, ha sviluppato nei confronti della Vecchia Signora un amore praticamente indissolubile. Un attimo dopo l'ufficialità del successo, infatti, il giocatore bianconero si è sfogato davanti alle telecamere di Premium Sport.

Chi festeggia e chi no

Al termine del match tra Roma e Juventus, che ha ufficialmente consegnato lo scudetto nelle mani dei ragazzi di Max Allegri, in casa bianconera è partita la festa.

Proprio da questi festeggiamenti è voluto partire Giorgio Chiellini, nella classica intervista post partita. Infatti, il difensore centrale ha espresso tutta la sua gioia per il grandioso traguardo raggiunto, affermando che, nonostante tutto ciò che è accaduto nelle ultime settimane, chi in passato ha parlato male della Juventus, ora si trova a casa in silenzio. Se il riferimento, all'inizio, non è apparso troppo evidente, le dichiarazioni successive sembrano aver chiarito il tutto. Chiellini, infatti, ha attaccato in maniera velata il Napoli di Maurizio Sarri e, più in generale, tutti coloro che, senza aspettare il termine del campionato, avevano festeggiato anticipatamente, considerando la Juventus ormai spacciata.

Il calciatore bianconero, subito dopo, ha rincarato la dose, ringraziando ironicamente tutti gli avversari della Vecchia Signora che, con continue lamentele sull'utilizzo della VAR e con tante frasi di accusa nei confronti dei successi della squadra di Torino, hanno stimolato il gruppo e dato loro ancor più energia.

La richiesta di scuse

Parlando di questi ultimi anni, durante i quali la Juventus ha conquistato ben 14 trofei, Chiellini ha voluto ribadire ancora una volta che raggiungere il successo non è mai banale. Inoltre, ha dichiarato che, in molti, si renderanno conto solo a posteriori dell'eccezionalità dei risultati raggiunti da questa squadra.

Per quanto riguarda il discorso Champions League, il difensore centrale ha dichiarato che, la rosa attuale, avrebbe meritato di più e, tornando sulle due finali perse, ha colto la palla al balzo per togliersi un altro sassolino dalla scarpa. Infatti, riferendosi alle parole di sfottò di Insigne dopo Juventus-Napoli, Chiellini ha attaccato non solo il giocatore azzurro (pur senza mai nominarlo), ma anche indirettamente l'intera società campana, dichiarando che, per perdere le finali, bisogna almeno giocarle. Al termine dell'intervista, il sette volte campione d'Italia ha aggiunto di aspettarsi delle scuse da chi, nel recente passato, ha mancato di rispetto ad una Juventus che, ancora una volta, ha dimostrato di essere la squadra più forte del campionato di Serie A.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!