Il Foggia è riuscito a battere per 1-0 la Salernitana nel match di sabato pomeriggio, salutando nel migliore dei modi lo stadio "Pino Zaccheria", essendo l'ultima partita casalinga stagionale.

Decisivo è stato il gol siglato dal bomber rossonero Fabio Mazzeo - nato proprio a Salerno il 24 luglio 1983 e che ha vestito la maglia della squadra della sua città natale per otto volte tra il 2002 ed il 2004 - abile a battere Radunovic con un potente tiro che ha impattato il primo palo prima di terminare in rete.

Pubblicità
Pubblicità

Le statistiche della partita

Secondo le statistiche prodotte come di consueto da Sky Sport, il Foggia ha avuto un possesso palla lievemente maggiore rispetto alla Salernitana - 51% contro 49% - ma è al contempo riuscito a creare un numero molto superiore di occasioni: i pugliesi hanno infatti calciato dieci volte verso la porta di Radunovic, centrando lo specchio in tre occasioni e calciando a lato o alto nei rimanenti sette tentativi, mentre i campani hanno impegnato Noppert solamente una volta (il colpo di testa in tuffo dal limite dell'area piccola mandato da Di Roberto tra le braccia del portiere pugliese) ed hanno avuto la mira imprecisa in altre tre circostanze.

Pubblicità

Nel corso della partita Francesco Paolo Saia della sezione dell'Associazione Italiana Arbitri di Ragusa ha fischiato venti interventi fallosi, equamente suddivisi tra locali ed ospiti. Sono invece stati tre i cartellini gialli esibiti: nella prima frazione, precisamente al 26', ad Agnelli - capitano del Foggia - per aver ostacolato Rosina in un tentativo di ripartenza da contropiede, mentre nella ripresa i due calciatori della Salernitana Gaeta e Monaco, rispettivamente ai minuti 80 e 93 per due falli tattici.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Le curiosità

Il Foggia, dopo un pessimo inizio di stagione tra le mura amiche dello stadio "Pino Zaccheria", riesce a chiudere con uno score di otto successi, sei pareggi e sette sconfitte in casa, che hanno fruttato un totale di 30 punti sul totale di 57 finora maturati in questo campionato, che terminerà dopo il prossimo impegno presso lo stadio "Benito Stirpe" di Frosinone.

La Salernitana conclude il suo percorso esterno con l'ottava sconfitta lontano dall'"Arechi".

I campani hanno ottenuto solamente quattro successi (espugnando solamente i campi di Avellino, Novara, Virtus Entella ed Ascoli), arrivando a 21 punti lontano da casa grazie a ben nove pareggi.

Si è trattato del venticinquesimo Foggia-Salernitana disputato in terra pugliese: le vittorie dei rossoneri salgono a diciassette, mentre permangono a quota cinque i pareggi e a tre le affermazioni granata.

Pubblicità

Permane l'assenza del segno "X" quando la partita è stata valevole per il campionato di Serie B: in cadetteria il parziale è di cinque vittorie locale e solamente un'affermazione ospite.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto