Con la vittoria bianconera contro il Milan per 4-0 all'Olimpico di Roma, si è ufficialmente conclusa la Coppa Italia 2017/2018. Il trofeo nazionale, quest'anno, ha riservato diverse sorprese, come ad esempio il Pordenone che è stato ad un passo dall'eliminare l'Inter agli ottavi di finale, fermato solo dai calci di rigore.

Inoltre, quest'edizione passerà certamente alla storia per quanto concerne coloro che si sono aggiudicati il titolo di capocannoniere. Si tratta, infatti, di Alberto Cerri, Matteo Di Piazza e Maxi Lòpez, giocatori appartenenti a formazioni eliminate nelle prime fasi della competizione.

Alberto Cerri è un attaccante del Perugia, club militante in Serie B. Il ragazzo classe '96 è abile nel gioco aereo, ed il suo gioco favorisce l'inserimento dei centrocampisti. Ha esordito nel secondo turno di Coppa Italia contro il Gubbio il 6 agosto scorso, partita vinta 2-1 dagli umbri. Nel turno successivo, ha segnato una tripletta in casa del Benevento (4-0 il risultato finale), ma nella partita seguente la formazione perugina è stata eliminata dall'Udinese di Oddo con il risultato di 8-3, con il centravanti parmense che ha messo a segno il gol del momentaneo 3-1 su calcio di rigore. In totale, Cerri ha collezionato 4 reti, risultando tra i migliori marcatori della Coppa Italia insieme agli altri due colleghi.

Altro giocatore che ha vinto la classifica capocannonieri della Tim Cup con 4 gol è Matteo Di Piazza, attaccante del Lecce, fresco di promozione nel campionato cadetto. Nel corso del torneo nazionale ha messo a segno due doppiette, una nel secondo turno contro la Pro Vercelli (vinta 2-1) ed un'altra nel turno successivo contro il Pordenone (persa 3-2).

Terzo ed ultimo re dei marcatori della Coppa Italia è Maximiliano Gastón López dell'Udinese, abile nell'aprire spazi ai suoi compagni di squadra. I suoi 4 gol li ha segnati al Perugia nella gara del quarto turno eliminatorio alla Dacia Arena.

Secondo posto: Belotti a quota 3 gol come Kownacki e Trajkovski

Al secondo posto c'è Andrea Belotti, attaccante del Torino corteggiatissimo dal Milan, a quota 3 marcature. L'ex Palermo ha realizzato una doppietta nel terzo turno contro il Trapani (vinto dai granata 7-1), ed una sola rete nella sfida successiva contro il Carpi. Il "suo" Toro, dopo aver superato la Roma agli ottavi di finale, è stato eliminato per mano della Juventus ai quarti.

Per quanto riguarda Dawid Kownacki, attaccante della Sampdoria, ha segnato tre volte: una contro il Foggia (3° turno) e due contro il Pescara (4° turno). La squadra genovese è stata poi eliminata dalla Fiorentina.

La seconda punta del Palermo, Aleksandar Trajkovski, ha messo a segno i suoi 3 gol contro la Virtus Francavilla, nel match vinto dai rosanero per 5-0.

La squadra siciliana ha poi salutato la Coppa Italia in seguito alla sconfitta con il Cagliari ai calci di rigore.

Gli altri giocatori giunti a 3 reti sono Andrea Favilli (punta dell'Ascoli), Salvatore Burrai (centrocampista del Pordenone), Ferdinando Del Sole (ala del Pescara), Umberto Eusepi (Pisa) e Jacopo Murano (Trapani).

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!