Il Milan ha mostrato particolare interesse per l'attaccante del Sassuolo Matteo Politano. Infatti c'è stato un incontro tra la dirigenza rossonera ed i suoi agenti (presente anche l'ad del club emiliano Carnevali). Sul romano c'è anche il Napoli di Sarri, club molto vicino al suo acquisto nel gennaio scorso. Il classe '93, tra l'altro marcatore nella sfida di ritorno contro il Milan a San Siro (pareggiata 1-1), ha salvato il Sassuolo dalla Serie B segnando pochi giorni fa alla Sampdoria di Marco Giampaolo. Ecco i punti principali della sua carriera agonistica.

Matteo Politano sogna il salto di qualità

Nato a Roma il 3 agosto di quasi 25 anni fa, ha mosso i suoi primi calci nelle giovanili del Selva Candida fino al 2004, per poi andare all'Associazione Sportiva Roma, con la quale ha vinto un campionato Allievi. Con i giallorossi è rimasto fino al 2012, quando viene ceduto in prestito al Perugia. Nel club umbro, allora militante nella Lega Pro, ha segnato 10 reti in 35 partite tra campionato, Coppa Italia di Lega Pro e playoff per la Serie B. La sua permanenza è durata una stagione, poichè viene acquistato dal Pescara in comproprietà con la Roma. Nel club del "Delfino" ha segnato il suo primo gol in carriera nella cadetteria in casa del Cesena, partita pareggiata 1-1. Ha concluso la sua prima stagione pescarese con 6 gol in 32 presenze tra Serie B e Coppa Italia.

Nella stagione seguente, l'ultima del romano in Abruzzo, il suo rendimento è rimasto costante con 6 reti in 49 partite. Il 25 giugno del 2015 viene acquistato dalla Roma a titolo definitivo mediante le buste della comproprietà. Pochi giorni dopo viene ceduto al Sassuolo in prestito con diritto di riscatto fissato a 3,5 milioni di Euro. Qui è avvenuto il suo exploit definitivo, facendo l'esordio in Serie A il 23 agosto dello stesso anno contro il Napoli, partita vinta dagli emiliani per 2-1.

Ha segnato il suo primo gol nella massima categoria italiana il 20 settembre in casa della Roma (2-2).

Affare da trenta milioni di euro

La sua prima stagione neroverde si è conclusa con 5 reti in 29 partite. Il 20 maggio 2016 viene riscattato dal club di Squinzi per 3.5 milioni di euro. Nella seconda stagione è avvenuto il suo debutto in Europa League contro il Lucerna nella gara del terzo turno preliminare.

In questa competizione ha segnato il suo primo gol nell'agosto dello stesso anno in casa contro la Stella Rossa di Belgrado, match d'andata dei play off validi per l'accesso ai gironi. Fino ad ora ha realizzato 22 reti in 105 presenze, numeri che ad alcuni club, tra i quali Milan e Napoli, sembrano gradire e che sono pronti a spendere tra i 20 ed i 30 milioni di Euro per un attaccante in grado di svolgere altri ruoli offensivi.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!