Potrebbe essere finita la telenovela per la scelta del Ct della Nazionale. Roberto Mancini, con tutta probabilità ricoprirà quel ruolo, occupato attualmente dal commissario tecnico "ad interim" Luigi di Biagio. Proprio in questi giorni c'è stato il vertice con il tecnico marchigiano dove le parti avrebbero trovato l'accordo.

Pochi minuti fa c'è stata un'importante dichiarazione, ai microfoni dell'Ansa, del commissario FIGC, Roberto Fabbricini dicendo; "Siamo rimasti d'accordo che cominceremo a parlare di cifre e dei dettagli a conclusione del campionato russo. Non c'è nulla deciso, il 13 maggio entreremo nello specifico.

" Infatti per arrivare a formalizzare il suo arrivo sulla panchina azzurra, il tecnico marchigiano dovrà risolvere la questione con il club che attualmente allena ovvero lo Zenit San Pietroburgo. Solo quando avrà ufficializzato le dimissioni o la risoluzione del suo contratto si potrà formalizzare tutto.

Operazione in discesa considerate le ultime dichiarazioni di Mancini: "Da San Pietroburgo è difficile essere al corrente di tutto. [..] Allenare la Nazionale sarebbe prestigioso, un orgoglio perché l'Italia è una delle squadre più importanti al mondo. Se un giorno dovesse arrivare questa possibilità sarebbe una cosa bella. [...]"

Chi erano i tecnici in lizza?

Sono stati accostati numerosi nomi alla panchina dell'Italia, da Massimiliano Allegri fino ad arrivare a Claudio Ranieri.

Sembrava vicino un possibile accordo con Carlo Ancelotti ma nel futuro dell'allenatore ex Milan ci sono i Gunners dell'Arsenal. Ancelotti potrà iniziare la nuova era della squadra inglese dopo 22 anni di gestione Wenger.

Anche Antonio Conte (accostato anche al Milan) poteva essere una soluzione grazie agli ottimi ricordi lasciati sulla panchina azzurra, con l'eliminazione ai quarti di euro 2016 ai calci di rigore contro la Germania.

Ma il tecnico leccese ha un contratto con il Chelsea fino al 2019 e la penale in caso di rescissione è molto onerosa. C'è anche da considerare che allenare la Nazionale non sia la destinazione preferita per Conte.

Quando potrebbe esordire Mancini?

Se tutto andrà nel verso giusto, il debutto della "nuova Italia" targata Mancini potrebbe conincidere il 28 maggio, in occasione dell'amichevole tra Italia e Arabia Saudita.

Quindi Zenit permettendo, Roberto Mancini ricoprirà il ruolo di CT, che avrà il compito di risollevare le sorti della Nazionale.

Sarà il nome giusto?

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!