Una delle Nazionali più accreditate alla vittoria del Mondiale di Russia 2018 sta vivendo in questi giorni una vera e propria "tragedia" sportiva. L'Argentina allenata da Sampaoli è infatti riuscita a racimolare un solo punto contro la modesta Islanda e una sonora sconfitta contro la Croazia nelle prime due gare del torneo.

Messi in crisi nelle prime due partite del Mondiale

Contro i "geyser" islandesi vi è stato l'ennesimo errore dal dischetto di Leo Messi. Sul banco degli imputati non c'è solamente lui, ma tutta la squadra, compreso il modulo di gioco del CT Sampaoli. Lasciare in panchina gente del calibro di Higuain o Dybala fa infatti storcere il naso a molti.

Per non parlare di Icardi, lasciato volutamente a casa per far posto a Pavòn e Acuna. Risultato: uno 0-3 contro la Croazia che mette nei guai seri l'Argentina. Inoltre il clamore mediatico per la sconfitta è stato acuito ancor di più dalla magra prestazione di Leo Messi. Il quale peraltro durante l'inno era apparso piuttosto turbato e scosso, tanto da mettersi la mano sulla fronte. Il "caso Messi" è poi esploso sui social durante e dopo la partita: gli interrogativi dei tifosi, dopo due prestazioni scialbe, a questo punto sono tanti.

Messi talvolta in passato ha accusato malori sul rettangolo di gioco. Anche nel corso dell'ultima finale dei mondiali 2014 contro la Germania, Messi aveva vomitato in campo e pure in quell'occasione la prestazione era stata poco positiva.

Tuttavia in questo caso il campione argentino ha ammesso che la situazione è sotto controllo e che non ci sarebbe nulla di cui preoccuparsi.

L'Argentina ha ancora possibilità di passare il turno

Nonostante la sconfitta contro la Croazia, l'Albiceleste ha ancora delle possibilità di accedere agli ottavi di finale, soprattutto dopo la vittoria della Nigeria contro l'Islanda di venerdì pomeriggio.

La classifica del girone parla chiaro: Croazia 6, Nigeria 3, Islanda e Argentina 1. Quindi l'Argentina ha bisogno assolutamente di una vittoria nell'ultima partita contro la Nigeria, che gli consentirebbe di raggiungere quota 4 punti. Un successo che però, per dare maggiori certezze, dovrebbe arrivare con ampio divario, dal momento che l'Islanda ha attualmente una differenza reti migliore dei sudamericani e quindi ha ancora la possibilità di passare il turno, nel caso in cui all'ultima giornata vincesse contro la Croazia (già qualificata) con lo stesso scarto di quello dell'ipotetica vittoria argentina sulla Nigeria.

Diversamente agli argentini può essere sufficiente una vittoria contro la Nigeria, con qualsiasi punteggio, se la Croazia non perde contro l'Islanda.

In caso di pareggio o sconfitta invece la squadra di Sampaoli sarebbe estromessa dal torneo iridato, a vantaggio della Nigeria.

Segui la nostra pagina Facebook!