Il giorno decisivo per le sorti dell'Argentina ai Mondiali è finalmente arrivato: stasera si gioca Nigeria-Argentina. Il criticatissimo CT Jorge Sampaoli deve per forza conquistare la vittoria contro i nigeriani per sperare nella qualificazione. L'Albiceleste è reduce da due prestazioni poco esaltanti contro Islanda e Croazia (un pareggio per 1-1 contro gli islandesi e una pesante sconfitta per 3-0 contro i croati).

Gli scarsi risultati hanno generato un clima di caos, con il gruppo storico della Nazionale che avrebbe persino chiesto l'esonero del ct a causa delle sue scelte inopportune, al momento di schierare l'undici titolare. Inoltre, Sampaoli è stato rimproverato dalla stampa per la poca considerazione di alcuni pilastri della selecciòn come il centrocampista del Milan, Lucas Biglia, e l'ala del Paris Saint Germain, Angel Di Maria.

Il presidente dalla Federcalcio argentina, Claudio Tapia, ha smentito le voci di una presunta ribellione dei giocatori nei confronti del CT e ha ribadito la piena fiducia a Sampaoli.

La probabile formazione dell'Argentina

L'Argentina dovrebbe schierarsi con il 4-3-3, con numerosi cambi rispetto alla partita contro la Croazia. Non ci sarà tra i pali Willy Caballero, portiere del Chelsea, che così paga inevitabilmente l'errore commesso contro i croati da cui è nato il gol di Rebic.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Mondiali Russia 2018

Al suo posto giocherà Armani. La difesa si schiererà a 4, con Mercado e Tagliafico sulle fasce e la coppia Otamendi- Rojo al centro. A centrocampo l'Albiceleste si schiererà a 3 con Mascherano, confermato leader del centrocampo: ad affiancarlo ci saranno Ever Banega ed Enzo Perèz. In attacco le due grandi sorprese della formazione del ct argentino: infatti non ci sarà 'El Kun' Aguero. Al suo posto giocherà 'El Pipita' Gonzalo Higuain. Confermato naturalmente il capitano Lionel Messi, mentre al posto di Meza giocherà 'El Fideo' Angel Di Maria.

Argentina (4-3-3): Armani; Mercado, Otamendi, Rojo, Tagliafico; Enzo Pérez, Mascherano, Banega; Messi, Higuain, Di Maria. All.: Sampaoli.

L'avversario

L'undici di Sampaoli se la dovrà vedere contro la Nigeria dell'allenatore Yusuf. Le "Super Aquile", dopo aver iniziato il torneo con una sconfitta contro la Croazia per 2-0, si sono rifatti con una bella prestazione contro l'Islanda battuta per 2-0, grazie alla doppietta di Musa, attaccante del CSKA Mosca.

Sicuramente un avversario insidioso per l'Argentina dato che, nell'undici titolare della squadra africana, vi sono giocatori di grande qualità come Obi Mikel, Moses e Iwobi. La Nigeria si schiererà con un 4-3-3. In porta Uzoho; davanti a lui, una difesa a 4 con Shehu, Trost Ekong, Balogun, Idowu; a centrocampo troveremo Ndidi, Obi Mikel, Etebo; infine, il tridente offensivo composto da Moses, Musa e Iwobi.

Nigeria (4-3-3): Uzoho; Shehu, Trost Ekong, Balogun, Idowu; Ndidi, Obi Mikel, Etebo; Moses, Musa, Iwobi. All. Yusuf

All'Argentina servirà vincere contro la Nigeria e sperare che la Croazia batta o conquisti almeno un punto contro l'Islanda, per qualificarsi agli ottavi di finale dove incontrerà, con molta probabilità, la Francia di Didier Deschamps.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto