L'Inter sta per completare la propria campagna acquisti con l'arrivo dell'attaccante senegalese, Keita Baldé. Il giocatore è arrivato ieri sera a Milano e questa mattina ha sostenuto le visite mediche, mentre oggi dovrebbe arrivare l'annuncio ufficiale. L'ex Lazio arriva dal Monaco in prestito oneroso con diritto di riscatto in un'operazione complessiva intorno ai quaranta milioni di euro. Un acquisto importante che permette al tecnico, Luciano Spalletti, di avere a disposizione un reparto avanzato completo e con giocatori con caratteristiche diverse tra di loro. Oltre a Perisic, Icardi, Karamoh e Candreva, infatti, in questa sessione sono arrivati Politano, Lautaro Martinez e, per l'appunto, lo stesso Keita.

Adesso la società nerazzurra vuole pensare a sfoltire la rosa e il nome in uscita è sempre quello del centrocampista portoghese Joao Mario.

Offerta in arrivo per Joao Mario

Il giocatore che non rientra nei piani di Luciano Spalletti è sicuramente Joao Mario. Il centrocampista portoghese, acquistato nell'estate del 2016 per quaranta milioni di euro, non è mai riuscito a giustificare l'investimento fatto, tanto da essere ceduto a gennaio in prestito secco al West Ham. L'Inter vuole cederlo, ma stavolta vuole farlo a titolo definito per non rischiare di ritrovarselo in rosa anche il prossimo anno. La valutazione si aggira intorno ai ventotto milioni di euro, che permetterebbe ai nerazzurri di non realizzare una minusvalenza.

Stando a quanto riportato dal quotidiano spagnolo, El Mundo Deportivo, tramontata l'ipotesi Premier League, con il mercato in entrata chiuso, il club principalmente interessato sembra essere il Betis Siviglia. Il club spagnolo, però, non potrebbe acquistare Joao Mario a titolo definitivo e per questo motivo le due società starebbero studiando una soluzione alternativa.

Soluzione che potrebbe essere rappresentata da un prestito oneroso con diritto di riscatto fissato intorno ai ventotto milioni chiesti dall'Inter, con il riscatto che diventerebbe obbligatorio allo scattare di alcune condizioni pattuite, come presenze, reti ecc.

Il sogno Modric

In casa Inter, intanto, non è ancora tramontato il sogno Luka Modric.

Il centrocampista croato vuole trasferirsi a Milano e lo ha fatto presente al Real Madrid e al patron, Florentino Perez, che al momento non sembra disposto a liberarlo. Bisognerà vedere, però, se la posizione del numero uno dei Blancos si potrebbe ammorbidire con la vittoria della Supercoppa Europea, che si giocherà mercoledì 15 agosto contro l'Atletico Madrid.

Non è escluso che in quella situazione Modric possa sbilanciarsi pubblicamente dichiarando terminato il proprio ciclo nella squadra di José Lopetegui. La trattativa, comunque, al momento appare difficile e solo uno strappo tra il calciatore e la società potrebbe sbloccare tutto.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!