Dopo la vittoria in Supercoppa di Francia, con un roboante 4-0 contro il Monaco, il Paris Sanit German esordisce alla grande in campionato, superando per 3-0 il Caen: dopo aver subito almeno una rete in tutte le amichevoli disputate in questo precampionato (tranne contro il Saint-Genevieve, team del Championnat National 3, quinta serie francese, sconfitto 1-0 nella prima amichevole stagionale), la squadra della capitale conquista la seconda vittoria senza subire nemmeno un gol.

Secondo clean sheet per Gianluigi Buffon che sta conquistando il cuore dei tifosi (che, dall'avvento dei qatarioti, non hanno mai visto tra i pali un portiere di questo spessore): nella gara di ieri contro il Caen, Buffon ha mostrato la canonica sicurezza, salvando il proprio team in un paio di occasioni (specialmente su un cross deviato verso la propria porta da Thiago Silva, con Buffon abilissimo a salvare in calcio d'angolo). Insomma, nonostante l'età avanzante, i riflessi paiono quelli di un tempo.

Paris Saint-Germain, nel cuore dei tifosi c'è anche Weah Junior

Un altro giocatore che sta facendo irruzione nei cuori dei tifosi parigini è un figlio d'arte, Timothy Weah. Classe 2000 (21 anni più giovane di Buffon), figlio del primo ed ultimo pallone d'oro africano (il padre George conquistò il premio messo in palio da France Football proprio dopo aver lasciato il PSG), Timothy ha già convinto i tifosi parigini durante il precampionato - segnando più di una rete - e lo sta facendo ancor più nelle prime gare ufficiali: dopo la rete nella finale di Supercoppa, è arrivato il bis nella prima giornata della Ligue 1 (in una giornata che ha visto esordire con la vittoria anche Marsiglia e Monaco, tra le più attese del massimo campionato francese).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

In occasione del primo gol in Ligue1, però, appare evidente la topica del portiere avversario, Brice Samba: dopo un retropassaggio di un compagno, l'estremo difensore di natali congolesi controlla il pallone con sufficienza e per Weah - subentrato da pochi minuti al posto di Neymar - è un gioco da ragazzi segnare rubando il pallone al portiere.

Un errore che ricorda da vicino quello di Lloris nella finale del Mondiale contro la Croazia, ma almeno in quella occasione la Francia stava sul 4-1 e, soprattutto, in questa occasione, Samba aveva già un grosso errore sulle spalle, avendo regalato ai parigini il pallone con un rinvio maldestro in occasione della rete di Neymar.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto