Uno dei principali protagonisti della cavalcata che ha portato l'Inter al quarto posto lo scorso anno, con conseguente ritorno in Champions League dopo sette anni di assenza, è stato sicuramente Rafinha Alcantara. Il fantasista brasiliano, arrivato dal Barcellona a gennaio, dopo un mese di ambientamento legato anche al recupero dal brutto infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fuori dai campi per più di un anno, ha preso in mano la squadra diventando un titolare inamovibile del mister, Luciano Spalletti.

L'Inter, però, non ha potuto esercitare il diritto di riscatto, che ammontava a trentotto milioni di euro, pattuito con il Barcellona al momento della cessione.

Il motivo è stato legato ai paletti imposti dalla Uefa con il fair play finanziario, che prevedevano la chiusura del bilancio in pareggio entro il 30 giugno. Il riscatto di Rafinha, dunque, avrebbe complicato i piani della società nerazzurra, che sarebbe poi stata costretta a sacrificare un big sul mercato. I tifosi, però, hanno richiesto a gran voce il possibile ritorno a Milano del fantasista brasiliano in questa sessione di Calciomercato.

Inter, sfumato il ritorno di Rafinha

La sessione estiva è oramai chiusa. L'Inter che è stata sicuramente insieme alla Juventus la regina assoluta. I tifosi, però, hanno sperato fino all'ultimo di rivedere Rafinha con la maglia nerazzurra. Il brasiliano non ha mai nascosto il proprio attaccamento ai colori e alla città meneghina, e in più di un'occasione si è sbilanciato affermando come gli sarebbe piaciuto restare anche in questa stagione, soprattutto con la Champions League alle porte.

Un ritorno sfumato e che vedrà Rafinha giocare con la maglia del Barcellona, almeno fino a gennaio. Un ritorno che fino all'ultimo è sembrato possibile, almeno stando a quanto riportato dal Mundo Deportivo.

Secondo il quotidiano spagnolo, infatti, l'Inter ha provato a riportare Rafinha a Milano fino all'ultimo giorno di mercato, con il Barcellona che sembrava aver deciso di cedere di nuovo il brasiliano in prestito per favorirne la valorizzazione qualora i nerazzurri non avessero esercitato poi il diritto di riscatto la prossima estate.

A bloccare tutto, però, è stato il tecnico Valverde, che ha deciso di puntare su di lui in vista della nuova stagione, soprattutto dopo il buon precampionato disputato, ricco di grandi giocate e gol che hanno confermato come Rafinha abbia definitivamente superato l'infortunio al ginocchio.

Contrasti con il Real per Modric

Altro giocatore che è stato al centro delle voci di mercato fino a ieri è stato Luka Modric, che voleva il trasferimento all'Inter a tutti i costi. E questa volontà non è andata giù al Real Madrid, che ha denunciato alla Fifa la società nerazzurra perché a suo dire avrebbe avuto contatti con il centrocampista croato senza la sua autorizzazione. Dal suo canto, però, il club milanese ha fatto sapere di non aver mai avuto contatti diretti con il giocatore rimandando al mittente le accuse.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!