Due partite ed un solo punto. L'Inter di Luciano Spalletti non va e non riesce a conquistare i primi tre punti del campionato nemmeno tra le mura amiche di San Siro. Dopo la sconfitta per un 1-0 a Reggio Emilia contro il Sassuolo, arriva un altro stop per i nerazzurri per mano del Torino dell'ex Mazzarri; i nerazzurri dopo essere riusciti ad andare in vantaggio di due reti, si sono spenti improvvisamente lasciando campo ad un Torino che non ha mai smesso di crederci riuscendo a trovare i goal necessari per portare a casa il loro primo punto della stagione, dopo aver perso la prima in casa contro la Roma solo nei minuti finali.

Un'Inter che non si spiega, soprattutto per l'atteggiamento in campo dove nel primo tempo ha dominato l'avversario mentre nel secondo tempo la squadra è comparsa praticamente sconnessa. Il Toro ha sfiorato più volte anche il colpaccio provando addirittura a vincere e provocando qualche brivido di troppo a Spalletti.

Inter-Torino: partenza forte dei nerazzurri

L'Inter parte bene nel primo tempo, una manovra di esecuzione oltre ad un buon atteggiamento molto diverso rispetto a quanto fatto vedere contro il Sassuolo.

Una trasformazione che viene premiata visto che i nerazzurri subito trovano il goal del vantaggio con Perisic. Sbloccato il match l'Inter non è sazia e cerca di chiudere la pratica al più presto possibile ma Sirigu è attento e si fa trovare pronto. San Siro sembra essere contento della prova dei suoi e vive la partita con uno stato d'animo diverso rispetto a quanto visto una settimana fa.

La squadra continua ad attaccare e riesce a trovare il raddoppio con De Vrij che sfrutta un ottimo calcio piazzato di Politano sul quale Sirigu non può arrivarci. Nerazzurri avanti di due reti, San Siro in festa e la pratica sembra archiviata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Mazzarri scuote il Toro

L'intervallo vede i nerazzurri vincere in una partita in cui il Torino non si è mai visto se non nel finale del primo tempo con Iago Falque su punizione che sfiora l'incrocio. Il tecnico Mazzarri però nello spogliatoio sembra riuscire a toccare le corde giuste e il Torino che si presenta in campo è completamente diverso; i granata sono più convinti e cominciano ad attaccare mente l'Inter sembra essere rimasta dentro gli spogliatoi perdendo lo smalto di inizio match.

Il Torino accorcia le distanze con Belotti trovando il goal del 2-1 grazie ad una disattenzione di tutto il reparto difensivo nerazzurro compreso Handanovic. Dopo il goal l'Inter si spegne, il Toro continua la sua gara e riesce a trovare il pareggio con Meitè. Nel finale riesce anche a sfiorare il vantaggio facendo venire i brividi ai supporters interisti.

Triplice fischio e tutti negli spogliatoi.

Per Mazzarri è un ottimo punto mentre per Spalletti ci sarà molto su cui lavorare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto