Trattativa lampo sull'asse Milan-Genoa per Diego Sebastiàn Laxalt Suàrez, centrocampista e difensore uruguaiano reduce da un ottimo mondiale. Quasi sfumato Sergej Milinković-Savić, vicino alla permanenza in biancoceleste, Leonardo ha virato sul ragazzo classe 1993, ex Bologna. L'affare è nato ieri pomeriggio, grazie ad un incontro tra l'ex Antalyaspor e Perinetti, dirigente rossoblù.

I due hanno introdotto il discorso Laxalt quando si è parlato di Andrea Bertolacci e Gianluca Lapadula. Il primo è in bilico tra la permanenza e la cessione, mentre per l'attaccante ex Pescara sarà certo il passaggio alla corte del "Grifone", che lo ha prelevato in prestito biennale con obbligo di riscatto fissato ad 11 milioni di euro.

Per completare l'affare riguardo al terzino uruguaiano, (il costo del suo cartellino si aggira attorno ai 18 milioni), la dirigenza rossonera ha deciso di inserire proprio l'ex numero 9 italo-peruviano più un piccolo conguaglio economico di 7 milioni (3+4 di bonus).

Attenzione, l'acquisto dell'ex Bologna farà da "rimpiazzo" ad Ivan Strinić, non ancora al 100% della condizione fisica. Diego Laxalt gioca prevalentemente a sinistra, è in grado di ricoprire sia il ruolo di mezzala che quello di terzino, passando anche per quello di esterno offensivo. Nella scorsa stagione ha realizzato 4 gol (uno ogni 755 minuti) oltre a 3 assist in 34 presenze (3.020') tra Serie A e Coppa Italia.

In alternativa proposto al Milan il centrocampista Gonalons

In alternativa a Laxalt, Maxime Gonalons, mediano della Roma, seguito in Inghilterra da Everton e Crystal Palace (offerte da lui rifiutate in quanto vuole rimanere in Italia). Dopo l'arrivo di Steven N'Zonzi dal Siviglia, l'ex Olympique Lyonnais è sempre più ai margini del progetto di Eusebio Di Francesco, quindi il direttore sportivo giallorosso Monchi lo vorrebbe cedere proprio al Milan.

Il club rossonero ci starebbe pensando, anche perchè lo stesso Leonardo gradirebbe volentieri un giocatore che possa fare da vice-Lucas Biglia, vista la cessione di Locatelli al Sassuolo.

Nello scorso campionato Gonalons è stato deludente, solo 23 presenze e nessuna rete, mentre col Lione aveva collezionato 334 presenze con 13 gol (dal 2009 al 2017).

Sul francese c'è anche il Torino di Walter Mazzarri, forte dell'acquisto del giovane Temitayo Olufisayo Olaoluwa "Ola" Aina, difensore nigeriano preso in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea.