L'Inter ha ufficializzato ieri l'arrivo dell'attaccante Keita Balde dal Monaco in prestito con diritto di riscatto fissato a quaranta milioni di euro. Un'operazione che potrebbe mettere la parola fine alla sessione estiva di Calciomercato della società nerazzurra a meno che non possa diventare realtà il sogno Luka Modric. L'ex attaccante della Lazio arriva a Milano con un anno di ritardo visto che l'Inter lo aveva seguito a lungo senza però riuscire ad acquistarlo. Dodici mesi fa il Monaco riuscì ad assicurarsi le prestazioni del senegalese offrendo a Claudio Lotito quaranta milioni di euro nonostante il giocatore fosse in scadenza di contratto.

Keita potrebbe regalare a Luciano Spalletti diverse varianti tattiche essendo in grado di giocare sia da prima punta che da seconda punta oltre che da trequartista e esterno d'attacco. Insomma si tratta del giocatore perfetto per il 4-2-3-1 che ha in mente il tecnico di Certaldo visto che il senegalese, nonostante un'annata al di sotto delle aspettative, con la maglia del Monaco ha messo a segno otto reti e collezionato cinque assist in Ligue 1. L'idea attuale è quella di schierare l'attaccante senegalese sulla fascia destra al fianco di Nainggolan o Lautaro Martinez e Perisic ed alle spalle del capitano, Mauro Icardi.

L'Inter di Keita

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, intende puntare sul 4-2-3-1 che ha spesso schierato lo scorso anno e che ha portato alla qualificazione in Champions League.

In porta ci sarà Samir Handanovic mentre in difesa verranno cambiati tre interpreti rispetto allo scorso anno con Vrsaljko, De Vrij e Asamoah arrivati nell'ultima sessione di calciomercato e con Milan Skriniar unica conferma. Quest'ultimo si è affermato come uno dei migliori centrali del campionato italiano nell'ultima stagione.

A centrocampo spazio alla coppia composta da Matìas Vecino e Marcelo Brozovic in attesa di novità sul fronte Luka Modric. Dietro l'unica punta, che sarà Mauro Icardi, spazio al tridente composto da Keita sulla destra, Nainggolan sulla trequarti e Ivan Perisic sulla sinistra con l'esclusione di Antonio Candreva dopo l'ultima annata negativa.

Bisogna sottolineare che si tratta di un undici che spesso cambierà volto nel corso della stagione visto che l'Inter sarà impegnata in Champions League e, dunque, dovrà giocare tre partite a settimana.

Sogno Modric

Inter che per il centrocampo continua a sognare l'innesto di Luka Modric. Questa sera si giocherà la gara valida per la Supercoppa europea tra Real Madrid e Atletico Madrid e al termine del match il centrocampista croato potrebbe dichiarare apertamente di voler dire addio ai Blancos essendo alla fine di un ciclo. Giovedì, poi, potrebbe esserci l'incontro decisivo con Florentino Perez nel corso del quale il giocatore ribadirà la sua volontà di provare una nuova esperienza e di voler trasferirsi all'Inter.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!