In attesa delle altre big che scenderanno in campo tra oggi e domani, il Tottenham non si ferma e conquista la seconda vittoria in due gare di campionato. Gli spurs superano il Fulham nel derby londinese e si confermano squadra molto temibile. Nonostante il 3-1 finale la partita non è stata delle più semplici e la conferma arriva dal fatto che fino al minuto 77 la gara era ancora ferma sull'uno pari, prima delle reti di Trippier e Kane.

In estate nessun acquisto per il Tottenham

In Premier League siamo giunti alla 2° giornata e il Tottenham conferma la chiara intenzione di puntare al titolo. Aveva destato molto scalpore l'immobilismo della società inglese durante il mercato estivo, visto e considerato che dalle parti di Londra non è c'è stato nemmeno un nuovo arrivo. In tutto ciò qualcuno aveva dimenticato una considerazione di vitale importanza, in quanto il Tottenham ha confermato in blocco la rosa della passata stagione, trattenendo due pezzi da novanta come Eriksen e Kane.

Da diversi anni gli spurs continuano a crescere e a mettere in difficoltà le big della Premier League, nonostante un budget molto più ridotto e la possibilità di non poter competere economicamente come colossi del calibro di Chelsea, Liverpool, Manchester City e Manchester Utd. Nella passata stagione anche la Juventus ha dovuto sudare le "cosiddette" sette camicie per avere la meglio sugli inglesi in Champions, a conferma della crescita esponenziale della squadra di Pochettino anche in campo europeo.

In Inghilterra danno tutti per scontato che la Premier sia un affare a tre tra Chelsea, Manchester Utd e Manchester City, con la squadra di Guardiola che viene considerata padrona del suo destino, visto che secondo i tabloid e gli addetti ai lavori ha una rosa troppo superiore rispetto alle altre. Le considerazioni sulle favorite sono giuste, ma attenzione a questo Tottenham: " Con Alli, Eriksen, Lucas Moura e Kane sognare è più che lecito e l'entusiasmo dalle parti di Londra non manca.

Importante la prima rete in campionato per Kane

Nel Tottenham che vola in vetta alla classifica si è sbloccato anche Harry Kane. Dopo la 1° giornata che lo aveva visto rimanere a secco contro il Newcastle era apparso lento e impacciato, con un'evidente ritardo di condizione più che normale per via dei Mondiali di Russia, che lo hanno portato ad iniziare in ritardo la preparazione con la squadra.

Le buone notizie per Pochettino non mancano mai e con un Kane in più le avversarie sono avvisate.

Certo, non bisognerà perdere di vista quella che è la realtà e volare troppo in alto potrebbe rivelarsi alquanto dannoso, anche se il Tottenham ha fatto della sua forza l'umiltà e la voglia di lavorare sempre con grande serietà, nel tentativo di raggiungere grandi obiettivi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto