La Juventus e Paul Pogba potrebbero davvero presto riabbracciarsi in futuro. Il giocatore esploso a Torino non ha mai dimenticato il club bianconero che l'ha lanciato nel grande calcio permettendogli così di affermarsi. Il francese Campione del Mondo da quando è tornato a Manchester non ha mai veramente brillato né mostrato tutte le qualità che molti hanno ammirato quando vestiva la casacca bianconera; complice la posizione in campo non ottimale e un rapporto non proprio felice con Mourinho, ne hanno minato il rendimento tanto da renderlo quasi irriconoscibile.

I bianconeri hanno provato ad interessarsi al "polpo" per capire se c'era la possibilità di riportarlo in Italia, un interesse però mai andato veramente fino in fondo nonostante le voci fossero sempre più insistenti.

Tuttavia, il giocatore, potrebbe davvero far ritorno in Italia dopo alcune sue dichiarazioni.

Pogba: "Oggi sono allo United ma tutto può succedere"

Il francese non ha mai nascosto che con la maglia dei Red Devils non sia felice come quando era a Torino, un'insofferenza palese la sua e recentemente ha gettato delle ombre sul suo futuro. Dal ritiro della Nazionale, Pogba fa sapere che oggi lui è un giocatore del Manchester United e si impegnerà sempre al 100% per onorare la maglia ma allo stesso tempo ha anche ammesso che nei mesi successivi tutto può cambiare. Con l'eventuale ritorno del francese la Juventus riuscirebbe a rinforzarsi ulteriormente arrivando a formare un centrocampo formidabile oltre a disporre in avanti di un attacco quasi atomico.

Juve-Pogba: si lavora sottotraccia

Il giocatore avrebbe dato il suo ok per il trasferimento e i bianconeri non direbbero certo di no ad un ritorno di Paul, ecco perché pare che si stia già lavorando sottotraccia con Mino Raiola per cercare una soluzione che possa soddisfare tutti. Sul giocatore infatti c'è molta concorrenza e tra gli ostacoli maggiori c'è anche l'ingaggio che il francese percepisce, ben 15 milioni di euro, decisamente troppi per le casse bianconere.

Dovrà essere bravo Raiola qui a fare da intermediario e gestire l'affare come ha fatto Mendes per Ronaldo.

Dopo le ultime dichiarazioni i bianconeri di certo non possono essere rimasti impassibili. L'operazione è assai complessa ma dopo l'arrivo di CR7 oramai per la dirigenza bianconera tutto o quasi sembra possibile al netto di certe condizioni sostenibili economicamente.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!