L'Inter non riesce ad avere continuità e crolla in casa contro il Parma per 1-0 grazie ad un gran gol di Federico Dimarco. Il difensore centra il bersaglio grosso con un esterno sinistro da fuori area. La squadra di D'Aversa si impone dinanzi a sessantamila spettatori confermando le buone cose mostrate già nella gara interna contro la Juventus, giocata prima della sosta e persa per 2-1. L'undici di Spalletti, invece, si avvicina nel peggior modo possibile al ritorno in Champions League che vedrà i nerazzurri affrontare il Tottenham martedì alle ore 18:55. Una gara decisa da una prodezza ma anche da una svista arbitrale con l'arbitro Manganiello che non ha visto il fallo di mano di Dimarco su un tiro di Perisic sulla linea di porta sul risultato di 0-0.

Var nel mirino, Paolo Condò (Sky): 'Era calcio di rigore'

Il rigore non fischiato all'Inter contro il Parma sta facendo discutere il mondo del calcio, con il Var che in questa stagione sembra contare sempre meno visto che i suoi interventi sono limitati al massimo. Dagli studi di Sky Sport arriva la 'sentenza' sull'intervento di Federico Dimarco sul tiro di Ivan Perisic. Queste le parole del noto giornalista, Paolo Condò:

"Rientra nel nuovo modo di applicazione del Var. Hanno ridotto moltissimo i verdetti da rivedere ma questo era almeno da rivedere. Nell'azione è chiaro come Dimarco non colpisca la palla con la coscia, bensì questa viene colpita con il gomito. Non ci sono dubbi, era calcio di rigore".

Un episodio che ha condizionato in maniera determinante il match in considerazione di quanto si è verificato in seguito. Il fallo di mano, infatti, viene commesso da Dimarco e, oltre al calcio di rigore, sarebbe stato inevitabile il cartellino rosso. L'Inter, dunque, si sarebbe ritrovata a calciare un rigore e con l'uomo in più.

Inoltre, c'è un particolare da non trascurare: Dimarco è il calciatore che, dopo pochi minuti, ha deciso il match con un grandissimo tiro dalla distanza di sinistro.

Il commento di Pistocchi

Il Var e i suoi non interventi stanno facendo discutere in questa prima parte della stagione. Se lo scorso anno il bilancio era stato positivo, con gli errori arbitrali ridotti notevolmente, lo stesso non si può dire quest'anno.

L'Inter già contro il Sassuolo era stata penalizzata per un fallo netto da rigore non ravvisato su Kwadwo Asamoah, oltre al discusso rigore concesso ai neroverdi per un fallo di Miranda su Berardi. Dell'episodio 'incriminato' ha parlato anche Maurizio Pistocchi che sul proprio profilo Twitter si è chiesto a cosa serve il Var se non viene usato in determinate circostanze? Questo il suo commento:

"A cosa serve il VAR, se due interventi da rosso diretto (Gagliardini e Stulac) non vengono sanzionati da Manganiello e per il mani di Di Marco l’arbitro decide di non visionare il VAR?".

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!