L'Inter ci prende gusto ed il riferimento non è in particolare alle vittorie, perché una squadra dal blasone come quello nerazzurro quel gusto non deve mai perderlo. L'Inter ha preso il gusto dei ribaltoni in Champions League e, dopo quello con il Tottenham, realizza la rimonta anche nei confronti del PSV Eindhoven. Gli uomini di Spalletti vincono 2-1, stesso risultato del match d'esordio contro gli Spurs, ma questo ottenuto in trasferta. Il successo è importantissimo anche alla luce dell'altro risultato di giornata, il successo del Barcellona in casa del Tottenham che inguaia seriamente la formazione inglese.

Nerazzurri e blaugrana sono dunque in vetta al girone a punteggio pieno, le altre due formazioni ancora a zero. Nel prossimo turno le due capolista si sfideranno in un match che sa di spareggio per il primo posto ed è un bene che Icardi e compagni giungano alla gara più dura con la tranquillità di due successi sul groppone. Ma oltre ai punti c'è anche il conforto della prestazione: l'Inter ha vinto da grande squadra, non si è scomposta dinanzi alla buona partenza della squadra di casa culminata con il gol del vantaggio, ha preso le misure e pareggiato il conto con Nainggolan decisamente in versione Ninja, vincendo poi la partita grazie a Maurito Icardi al secondo gol di fila in due gare giocate nel massimo trofeo continentale.

In mezzo, numerose occasioni che potevano rendere il bottino in terra olandese ancora più ricco. Il citato centravanti argentino è stato il migliore in campo, un pericolo costante per la retroguardia avversaria ed un vero trascinatore per i compagni. Ottime prestazioni anche da parte di Politano e Nainggolan, meno positiva ancora una volta la prova di Perisic che conferma le difficoltà di questo periodo.

Tra le poche note stonate anche Brozovic.

Difesa, De Vrij è il perno

Handanovic 6,5: La sua è una gara da sufficienza piena, il mezzo punto lo guadagna nel suo grande intervento su Malen che risulta decisivo ai fini della vittoria.

D'Ambrosio 5: Non ripete le buone prestazioni delle ultime uscite di campionato ed anzi, sovente, si lascia superare nella sua zona di competenza.

Da brividi l'amnesia su Bergwijn che poteva costare molto cara.

De Vrij 7: Impeccabile nelle chiusure difensive, è già il punto di riferimento insostitubile della retroguardia interista. Il suo lavoro rende inoffensivo De Jong.

Skriniar 6: Appena la sufficienza, gara senza infamia e senza lode da parte del difensore slovacco con qualche sbavatura.

Asamoah 6,5: La sua è la solita gara intensa in cui mette grinta ed esperienza, l'ex juventino è una sicurezza per Spalletti e dalle sue parti gli avversari passano di rado.

Icardi il migliore in campo, gran partita di Politano e Nainggolan

Vecino 6: Strappa la sufficienza per l'impegno mostrato in campo, non è in un grande periodo se si eccettua il gol decisivo contro il Tottenham.

Brozovic 5: Tra i peggiori in campo, non conferma le ottime recenti prestazioni ed ha anche colpe specifiche sul gol di Rosario, perso letteralmente di vista nella circostanza: Spalletti gli ha dato da tempo le chiavi del centrocampo ed è lecito pretendere di più dal croato.

Politano 7: Splendida gara sulla fascia, quando avanza palla al piede sono sempre dolori per la difesa del PSV: tra i nuovi acquisti dell'Inter in questo scorcio iniziale di stagione si conferma quello dal rendimento più costante in senso positivo.

Nainggolan 7: Riecco il Ninja dei bei tempi, la condizione fisica sta migliorando e la sua muscolarità è l'elemento che scardina il teorema tattico avversario: il tutto condito da una rete fondamentale (Borja Valero sv).

Perisic 5,5: Non è ancora il giocatore in grado di fare la differenza, anche se resta da apprezzare il suo grande spirito di sacrificio nei ripiegamenti difensivi. In avanti non incide e perde qualche pallone di troppo, un altro elemento dal quale ci si attende ben altro rendimento (Candreva sv).

Icardi 7,5: In assoluto il migliore in campo, si muove tantissimo negli ultimi sedici metri e manda spesso in tilt la retroguardia avversaria. Mostra grinta, guizzi di bravura, mette lo zampino su tutte le azioni più pericolose e segna il gol che regala i tre punti alla sua squadra, non pensiamo si possa chiedere di più.

Le pagelle del PSV Eindohven: Zoet 5,5; Esmoris 6, Viergever 6, Schwaab 5, Dumfries 6; Hendrix 6, Pereiro 6 (Malen 6,5), Rosario 7; Bergwijn 5,5, De Jong 5,5, Lozano 6,5.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!