Boca-River finisce 2-2. E' questo il risultato della finale d'andata della Copa Libertadores, che non ha tradito le attese e ha garantito emozioni dal primo all'ultimo minuto. A mangiarsi le mani saranno soprattutto i giocatori del Boca, visto che per due volte non sono riusciti a conservare il vantaggio. La partita di ritorno sarà giocata il prossimo 24 novembre e sicuramente vedremo un'altra partita intensa e spettacolare.

Cosa è successo nel primo tempo

Inizia meglio il Boca, ma è solo una illusione, perché ben presto il River diventa padrone del campo e soltanto le parate di Rossi (strepitoso sul colpo di testa di Borrè) tengono in piedi gli xeneizes.

Il Boca perde anche uno dei suoi uomini migliori dopo appena venti minuti. Pavon deve infatti lasciare il campo per un infortunio, al suo posto Benedetto, l'eroe delle semifinali. La squadra di Schelotto diventa più incisiva in avanti e si porta in vantaggio al 33'. Abila tira, Armani risponde. Sulla respinta però la difesa del River praticamente guarda inerme Abila concludere nuovamente a rete. Questa volta Armani respinge male e la palla finisce nel sacco. Il River però ci mette solo un minuto per pareggiare e lo fa con un diagonale millimetrico di Scocco. Le emozioni del primo tempo del Superclasico non finiscono qui. Nel primo dei tre minuti di recupero il Boca trova il nuovo vantaggio. Una punizione centrale di Villa viene deviata di testa in rete da Benedetto, che mette la sfera dove Armani questa volta non può proprio arrivare.

La cronaca del secondo tempo

Nella ripresa il River cambia dopo dieci minuti. Dentro Fernandez al posto di Quarta. I milionarios riescono ad agguantare il pareggio poco dopo, al 61'. E' Izquierdoz a deviare clamorosamente nella propria porta una punizione calciata da Martinez. Il match rimane sui binari dell'equilibrio, non ci sono grandi emozioni né da una parte né dall'altra.

Inizia la girandola delle sostituzioni. Al 73' entra l'ex juventino Carlos Tevez al posto di Villa nel Boca, due minuti dopo anche il River manda in campo una vecchia conoscenza della Serie A, Zuculini, al posto di Perez. Poi c'è spazio pure per Quintero al posto di Martinez e per Buffarini al posto di Jara.

Al minuto 81 una grande chance per Pratto, che ben servito da Casco sferra un destro che esce di poco. L'ultima emozione nel finale la regala Benedetto, con il suo tiro che però viene neutralizzato da Armani. Boca-River finisce 2-2, ogni discorso rinviato alla sfida di ritorno.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!