A meno di quarantotto ore dalla fine del mercato di gennaio, sembra che la Roma del direttore sportivo Monchi voglia piazzare un colpo in difesa. L'infortunio di Juan Jesus e le preoccupanti prestazioni di Marcano orientano infatti la società romanista alla ricerca di un centrale difensivo. Nelle ultime ore sembra farsi sempre più insistente la voce che porta ad un interessamento dei giallorossi per Domagoj Vida.

Roccioso difensore centrale della Croazia, dotato di un'ottima impostazione fisica e di un buon fiuto del gol, Vida è un classe 1989 e dal 2018 è in forza alla squadra turca del Besiktas, dove quest'anno ha collezionato 16 presenze in campionato più 7 in Europa League.

Voci dalla Turchia parlano di un'offerta dei giallorossi di circa sette milioni di euro che sarebbe stata rifiutata dai turchi, i quali ne chiedono circa dieci. La volontà di Monchi sarebbe quella di portarlo a Trigoria con la formula del prestito con diritto di riscatto a giugno. Vida sarebbe il jolly difensivo che richiede Eusebio Di Francesco, il croato infatti, oltre che centrale di difesa, può ricoprire all'occorrenza anche il ruolo di esterno difensivo di sinistra, dando il cambio ad Alexander Kolarov che sta giocando praticamente tutte le partite.

Altri movimenti possibili della Roma

Questa soluzione aprirebbe la strada anche al prestito di Luca Pellegrini al Cagliari, infatti Monchi vuole mandare il talentuoso esterno romanista a giocare con più continuità e a "farsi le ossa" in Sardegna, per ritrovarlo pronto per la prossima stagione.

Sembra invece svanire l'interessamento della squadra di Di Francesco per Wilmar Barrios, centrocampista del Boca Juniors, a confermarlo anche Nicolas Burdisso, ex giocatore della Roma, ora dirigente della squadra argentina. “Per Barrios non ci è giunta nessuna offerta da parte della Roma”, queste le parole dell'ex difensore argentino, mentre sul centrocampista sembra che si stiano alzando anche alcune sirene dalla Premier League.

Per Patrick Schick invece sono molto insistenti le voci che parlano di un forte interessamento del Cardiff. Dopo la tragedia che ha colpito Emiliano Sala, infatti la squadra gallese è in cerca di un attaccante ed avrebbe individuato in Schick la punta che farebbe al proprio caso. L'offerta sarebbe di due milioni per un prestito oneroso e un diritto di riscatto fissato intorno ai trenta milioni di euro, ma per adesso da Trigoria si alza un secco no, e anzi l'attaccante ceco ex Sampdoria, pian piano sembra farsi spazio nei titolari e vuole convincere Eusebio Di Francesco e i tifosi di poter essere l'attaccante del dopo Edin Dzeko.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!