Ormai è tutto pronto a Gedda, in Arabia Saudita, dove questo mercoledì si giocherà la finale di Supercoppa Italiana fra Juventus e Milan. Il fischio d'inizio sarà alle ore 20,30 locali, vale a dire le 18,30 italiane.

Le due squadre si presentano a questo incontro con in bacheca già 7 titoli a testa, chi vince diventa quindi primatista solitario per numero di Supercoppe vinte.

L'ultima vittoria del Milan è stata quella di Doha del 2016 proprio contro i bianconeri, ai calci di rigore, con il tiro dal dischetto finale di Dybala parato da Donnarumma.

La Juventus aveva raggiunto quota 7 nel 2015 contro la Lazio, quando si impose con il risultato di 2-0.

A fare da cornice alla sfida sarà il "gioiello splendente", così è infatti soprannominato il King Abdullah Stadium: 65 mila posti ed un'atmosfera fantastica per il primo trofeo della stagione.

Rossoneri a Jeddah già ieri

Gli uomini di Gattuso, dopo la partita di Coppa Italia vinta ai supplementari contro la Sampdoria con doppietta di Cutrone, sono subito volati verso Gedda per effettuare le ultime rifiniture e sciogliere gli ultimi nodi prima della finale.

C'è anche il "Pipita" Higuain, che in questi giorni sta facendo "preoccupare" dirigenza e tifosi rossoneri con tutte le voci di mercato e la possibile partenza direzione Chelsea, dove potrebbe riabbracciare l'amico Maurizio Sarri. Gattuso però non sembra turbarsi, dando ancora piena fiducia al bomber argentino, schierandolo titolare e sperando che un suo gol faccia trionfare il Milan e cambiare idea all'attaccante.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Partirà probabilmente titolare anche Patrick Cutrone, match-winner nel difficile scontro di Coppa Italia con la Sampdoria con una doppietta da subentrato nei tempi supplementari. Tra i pali ci sarà Donnarumma, mentre nei quattro di difesa torna Calabria, con Zapata, Romagnoli e Rodriguez. A centrocampo riconferma per 3/4: ci sarà infatti la coppia centrale Kessie-Bakayoko, con Calhanoglu certo di un posto sulla fascia, con unico dubbio tra Paquetà, neo acquisto che però non ha convinto molto nella sua prima apparizione, e Laxalt.

Bianconeri partiti in mattinata, senza Mandzukic

Sono partiti solo nella giornata di oggi i bianconeri che nel turno di Coppa Italia contro il Bologna si sono imposti 2-0 al Dall'Ara grazie anche alla firma del baby Kean.

Grande assente sarà Mario Mandzukic, punto fermo della Juve e goleador "da big" in campionato (il gigante croato è infatti andato in gol contro le prime sei in classifica, risolvendo anche molte altre partite).

Chi torna in gruppo invece è il portoghese Joao Cancello, che probabilmente partirà dalla panchina lasciando il posto al duo De Sciglio-Alex Sandro. A centrocampo l'unico nodo da sciogliere è il ballottaggio tra Bentancur e Khedira, con l'uruguaiano in vantaggio, per andare a comporre il trio con Pjanic e Matuidi.

In attacco c'è ovviamente Cristiano Ronaldo. Il portoghese, che sta trascinando la Juventus con i suoi gol e le sue giocate, vuole mettere la propria firma sul suo primo trofeo in maglia bianconera proprio contro i rossoneri, che già aveva trafitto nel match di campionato di due mesi fa a San Siro nella vittoria per 2-0.

Ci sara anche Paulo Dybala, che vuole tornare ad avere un ruolo di primo piano e dovrebbe trovare spazio probabilmente anche Bernardeschi, ancora in ballottaggio con Douglas Costa per una maglia da titolare nel trio atomico dei campioni d'Italia.

Fischio d'inizio dell'arbitro Banti alle 18:30 ora italiana.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto