Annuncio
Annuncio

La Juventus è una società molto equilibrata e razionale che ama programmare anzitempo per giocare sempre d'anticipo in campo e sul mercato. Con la riapertura della Champions League, la dirigenza della Continassa sta già vagliando i futuri obiettivi della sessione estiva. A tal proposito, il direttore dell'area sportiva Fabio Paratici martedì è volato nella capitale per seguire la partita Roma-Porto, conclusasi con la vittoria dei padroni di casa grazie ai due gol segnati da Nicolò Zaniolo. Il risolutore del match rappresenta il motivo principale del viaggio del Chief Football Officier che, dopo la sua brillante performance in Champions League, è ancora più convinto che il numero 22 giallorosso sia un profilo da Juventus.

Annuncio

Strapparlo alla società capitolina non sarà per nulla facile e la conferma l'ha data il presidente Pallotta che ieri ha dichiarato incedibili Zaniolo e Pellegrini. La dichiarazione del numero uno giallorosso rema all'unisono con quella del ds Monchi, il quale ha definito il trasferimento di Zaniolo alla Juventus "fantacalcio". In realtà, nessun giocatore della Roma è incedibile e Fabio Paratici non è tipo da farsi intimorire dalle parole, anche se non sarà una passeggiata portare a Torino il centrocampista. Il club di Pallotta cerca di accelerare le pratiche del rinnovo contrattuale del classe 1999 per blindarlo e nel contempo aumentare la valutazione che già adesso si aggira sui 50 milioni di euro. Oltre alle doti tecniche, Nicolò è da sempre un tifoso bianconero per cui il suo profilo diventa ancora più gradito.

Annuncio

La Juve non molla de Ligt

Concluso il viaggio nella Capitale, Fabio Paratici è volato in Olanda dove ieri sera ha assistito al match Ajax-Real Madrid con l'obiettivo di ricavare ulteriori indicazioni su Matthijs de Ligt, individuato da tempo come possibile pedina per il restyling del pacchetto arretrato, i cui protagonisti Barzagli, Bonucci e Chiellini, seppur indispensabili, sono ormai avanti negli anni. Il dirigente bianconero da un anno ha preso contatti con l'agente del diciannovenne, Mino Raiola, ed anche ieri sera ha approfittato per ribadire al procuratore la sua intenzione. Oltre a trattare per il giovane difensore, Paratici ha approfittato dell'incontro per affrontare altre questioni di mercato riguardanti Paul Pogba e Moise Kean.

Annuncio

Dopo il colpo a parametro zero Aaron Ramsey, il direttore sportivo continua la missione non impossibile per regalare alla Juventus i due giovanissimi talenti.