Martedì prossimo, giorno 12 febbraio, si giocherà Roma-Porto, partita d'andata degli ottavi di Champions League. Un match nel quale la formazione giallorossa proverà a prendersi un vantaggio in vista del ritorno, magari mettendo una ipoteca sul passaggio del turno. Di sicuro, però, i portoghesi sono un avversario durissimo, con giocatori di grande qualità. Servirà insomma la miglior Roma possibile per conquistare la vittoria.

Pubblicità
Pubblicità

Il tecnico Eusebio Di Francesco però deve fare i conti con qualche acciacco di troppo in questo periodo. Tra gli assenti quasi certi ci sono il portiere Olsen e l'attaccante Schick, quest'ultimo infortunatosi contro il Chievo nell'ultimo match di serie A.

Formazione Roma: i nodi da sciogliere

Le ultime notizie sulla probabile formazione della Roma, che affronterà il Porto in Champions League il prossimo 12 febbraio, riguardano prima di tutto l'utilizzo di capitan De Rossi.

Pubblicità

Dopo aver saltato l'ultima partita in Serie A, adesso il numero 16 giallorosso giocherà titolare in Europa. Troppo importante la sua esperienza e la sua sagacia tattica in un match come questo. Difficile però dire chi giocherà al suo fianco nel 4-3-3 di Di Francesco. Cristante sembra sicuro del posto, l'altro se lo giocheranno Pellegrini e Nzonzi. Il primo è più fresco del francese, che ha giocato tantissimo in questa stagione, ma bisogna dire che Nzonzi contro il Chievo è stato uno dei migliori, recuperando tanti palloni. La scelta del tecnico sarà probabilmente fatta in extremis.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Champions League A.S. Roma

Giochi fatti in difesa

Tra i pali come detto non c'è Olsen e questo vuol dire che contro il Porto giocherà ancora una volta Mirante. Un estremo difensore esperto, non ci sono dubbi. A destra Karsdorp pare essere in vantaggio su Florenzi, al centro Manolas tornerà a far coppia con Fazio. A sinistra invece conferma per Kolarov, che anche in campionato ha confermato la sua 'vena realizzativa'. In attacco Dzeko sarà senza dubbio il centravanti, il bosniaco è tornato al gol da pochi giorni e in Champions si è sempre esaltato.

E' uno dei giocatori insomma dalla quale la Roma si aspetta molto. Nel tridente offensivo ci sarà la conferma di El Shaarawy e anche l'utilizzo di Zaniolo. Il giovane talento giallorosso questa volta sarà spostato sulla fascia destra, ma finora ha sempre disputato grandi match in tutte le zone del campo. Ricapitolando, questo sarà probabilmente la Roma anti-Porto: Mirante; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini, De Rossi, Cristante; Zaniolo, Dzeko, El Shaarawy.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto