Nessuno può mettere in dubbio la fede bianconera di Giampiero Mughini. A dispetto di tutto e contro tutti, il noto giornalista e scrittore sarà sempre a favore della Vecchia Signora, nel bene e nel male. Di conseguenza, è solo naturale per lui reagire con molta veemenza, per usare un eufemismo, al fatto che diversi supporter juventini, durante la straordinaria rimonta del 12 marzo contro l'Atletico di Madrid, abbiano avuto l'ardire di tifare contro la propria squadra solo per vedere definitivamente esonerato Massimiliano Allegri. Mughini non ha avuto alcun problema ad apostrofare costoro come degli emeriti "imbecilli".

Pubblicità
Pubblicità

Le dichiarazioni di Mughini

Giampiero Mughini ha esternato il suo pensiero durante la trasmissione "Tutti convocati" di Radio24. E, come è suo costume, è stato estremamente colorito ma realista. Mughini stesso, durante una precedente intervista a "Dagospia" aveva detto di non essere affatto sicuro della rimonta della Juventus. Ma durante la trasmissione di Radio 24 quando il giornalista sportivo Alberto Brandi, giustamente, ha sostenuto che molti, anche fra i "diffidenti tifosi juventini", avrebbero dovuto fare le loro scuse a Massimiliano Allegri per avergli tifato contro, Mughini non ha retto più ed è esploso come un fiume in piena, com'è nel suo stile.

Giampiero Mughini, attacca chi ha tifato contro Allegri, 'sono imbecilli'
Giampiero Mughini, attacca chi ha tifato contro Allegri, 'sono imbecilli'

Ha affermato, infatti, di non credere che l'imbecillità umana possa mai raggiungere simili vertici. Anche perché tifare contro la propria squadra è al di fuori dell'immaginazione dello scrittore.

I ringraziamenti al Napoli

Il simpatico giornalista ha poi voluto far mostra di un certo fair play ringraziando pubblicamente il Napoli per il comunicato ufficiale in cui venivano fatti i complimenti alla Juventus per la vittoria contro l'Atletico di Madrid e il conseguente passaggio ai quarti di finale di Champions League.

Pubblicità

D'altra parte, per Mughini non si poteva fare altrimenti di fronte ad una squadra che ha dimostrato un carattere straordinario, guidata da un grande Cristiano Ronaldo e che ha letteralmente "annichilito gli avversari". La partita Juventus-Atletico Madrid è stata straordinaria anche per ascolti. Infatti, ha permesso di realizzare a Sky uno share dell'11,14% con quasi 4.300.000 spettatori unici. Secondo i dati disponibili è stato il terzo incontro di calcio più seguito in assoluto su Sky dopo Italia-Germania di Euro 2016 e Italia-Uruguay del Mondiale 2014.

Se queste sono le premesse, il 10 aprile quando si disputerà la partita di andata dei quarti di finale di Champions League tra Ajax e Juve ne vedremo delle belle.

Leggi tutto