In serie B, Livorno-Benevento, in programma oggi 4 marzo, alle ore 21, chiuderà il programma delle gare valevoli per la 27a del campionato di Serie B, a undici giornate dalla fine della regular season. Appare alquanto delicata la posizione del Venezia che è scivolato, dopo l'ennesima sconfitta rimediata a Verona, al quint'ultimo posto in classifica generale, appaiato a 26 punti al Foggia, in piena zona retrocessione.

Pubblicità
Pubblicità

Venezia, la prossima gara decisiva per il tecnico Zenga

Ma, malgrado la sconfitta, il tecnico del Venezia Walter Zenga avrebbe ancora un'ultima chance per essere confermato sulla panchina dei lagunari, secondo quanto riportato dalla redazione del sito Trivenetogoal.it. Il prossimo scontro col Palermo costituirebbe un'ultima spiaggia e se la squadra veneta dovesse soccombere sarebbero pronte altre soluzioni in alternativa all'ex portiere dell'Inter.

Pubblicità

I nomi più accreditati sono Stefano Vecchi, ancora sotto contratto col club per questa stagione, ed, inoltre, Serse Cosmi, Alfredo Aglietti, entrambi liberi da vincoli, e il tecnico della squadra 'primavera' Nicola Marangon, di cui si dice un gran bene.

Ma sarà una settimana decisiva anche per le sorti del Palermo che attende la prelazione sul 100% delle quote azionarie, da parte dell'imprenditore Dario Mirri ed il cui termine scadrà il prossimo 13 marzo Il Corriere dello Sport dedica ampio spazio alla vicenda dei rosanero, riportando tutte le ultime news sulla documentazione che gli investitori legati a Mirri (tra cui Enrico Preziosi) stanno attentamente valutando, con particolare riguardo alla situazione debitoria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Serie B

Palermo, si attende la prelazione delle quote da parte di Mirri

Si parla di cauto ottimismo ma il presidente del club rosanero Foschi non starebbe aspettando solo la risposta dell'imprenditore siciliano ma avrebbe preso contatti con altri finanziatori, tra cui York Capital.

Foschi deve risolvere un'altra grana in casa rosanero, il pagamento degli stipendi di due mensilità e relativi contributi, la cui scadenza è fissata, come da normativa federale, al prossimo 18 marzo.

In un momento così decisivo per il campionato un'eventuale penalizzazione costituirebbe una mazzata notevole per il club in quanto si rischierebbe di veder compromessa la promozione diretta in serie A e di mandare all'aria, come lo scorso anno, una stagione e, forse, lo stesso futuro del glorioso club rosanero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto