Sarà un match decisivo quella che vedrà affrontarsi domenica 17 marzo alle ore 20:30 Milan-Inter, soprattutto in casa nerazzurra. D'altronde gli strascichi che arrivano dopo le recenti brutte prestazioni della squadra di Spalletti (con l'apice raggiunto con la sconfitta in casa in Europa League contro l'Eintracht Francoforte, che ha visto l'Inter uscire dalla competizione europea) sono assai pesanti ed il derby di Milano potrebbe costare caro a Luciano Spalletti, che sarebbe a rischio esonero in caso di debacle nerazzurra.

Secondo le ultime indiscrezioni non confermate, la dirigenza interista starebbe pensando ad una soluzione traghetto fino a fine stagione, per poi affidare la panchina a un nome illustre in grado di rilanciare l'Inter sia in Italia che in Europa.

Cambiasso fino a fine stagione, in lizza Mourinho

Il possibile successore almeno fino a fine stagione del tecnico toscano potrebbe essere Esteban Cambiasso, che ha già avuto esperienze come allenatore in seconda nella nazionale colombiana.

Per la prossima stagione si fanno nomi altisonanti come quelli di Mourinho, di Conte e di Allegri. La prima soluzione sarebbe molto suggestiva e vedrebbe il gradimento dei tanti tifosi nerazzurri che associano il portoghese ad un periodo splendente dal punto di vista dei risultati, ricordando il famoso triplete del 2010. Ipotesi non semplice a livello economico, ma potrebbe essere la soluzione ideale per rilanciare le ambizioni dell'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Altri nomi illustri per la panchina sono Conte ed Allegri

Altro nome in ballo sarebbe quello di Conte, legato professionalmente ed umanamente da un rapporto solido con Beppe Marotta, ma che però non ha il gradimento dei tifosi, che lo vedono come un ex Juventus, non solo come allenatore ma anche come giocatore. Altra possibilità, la meno probabile, è quello di un arrivo di Max Allegri, ma la difficoltà di passare all'Inter dopo i tanti anni consecutivi alla Juventus, e la voglia di un'esperienza all'estero o la possibile permanenza del tecnico livornese nella società bianconera sono i motivi per cui sarà quasi impossibile vedere il tecnico livornese sulla panchina dell'Inter.

Decisivo il derby?

Potrebbe essere decisivo il derby per Luciano Spalletti, che ha dalla sua i tanti infortuni che hanno bersagliato la squadra, su tutti quelli di Nainggolan e quello di Icardi. La squalifica di Lautaro Martinez in Europa League ha messo in evidenza le difficoltà di Keita a giocare come prima punta, essendo un esterno offensivo. Anche se Marotta ha ribadito che il tecnico toscano non ha clamorose colpe, è concreta la possibilità di un cambio in panchina interista.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto