La prima stagione di Cristiano Ronaldo alla Juventus è pronta a rimanere negli annali. Il portoghese sta collezionando ottime prestazioni e numeri da record con buona pace di chi in passato sosteneva che in Italia non avrebbe potuto mantenere medie statistiche simili a quelle fatte registrare in Spagna o in Inghilterra. Quello che è da sempre il campionato più difficile del mondo con le sue difese di ferro avrebbe dovuto imbrigliare il fenomeno portoghese che invece segna a raffica e trascina la sua squadra allo Scudetto.

Pubblicità
Pubblicità

Straordinario anche il cammino in Champions League, peccato che in questo caso la vittoria finale non arriverà dopo l’eliminazione di ieri contro l’Ajax.

Cristiano Ronaldo: 38 gol in 39 partite

Cristiano Ronaldo di mestiere fa l’attaccante e così, come per ogni bomber che si rispetti, il metro di valutazione delle stagione sono i gol e i suoi numeri fanno paura. In totale in 39 partite giocate con la Juventus il lusitano ha segnato 38 volte mettendo a referto dodici assist. In serie A sono diciannove le reti e dieci le volte che ha mandato in rete i compagni mentre in Champions League in nove gare sono sei le occasioni in cui ha battuto i portieri avversari.

Nella competizione europea bisogna notare come Cristiano Ronaldo sia stato l’unico giocatore della Juve a segnare nella fase a eliminazione diretta: 3 gol all’Atletico Madrid e 2 all’Ajax. L’apporto del campione di Madeira è determinante sotto porta, in campionato ha partecipato al 44% delle reti segnate dalla Juventus, in Europa addirittura al 57%.

Juventus, non solo gol: le altre statistiche di Cristiano Ronaldo

Nella stagione di Cristiano Ronaldo non ci sono solo i gol. Il marziano ex Real Madrid è attualmente quarto nella lista dei cannonieri in serie A con 19 reti alle spalle solamente di Quagliarella, Piatek e Zapata.

Pubblicità

Nelle classifiche ufficiali del campionato, il portoghese, figura anche nono per assist, 6 come già detto. Impressionante il suo numero di tentativi di andare a cercare la porta avversaria, in totale ha tirato 117 volte con 71 palloni che hanno centrato lo specchio e 46 fuori. Nella speciale graduatoria è ovviamente primo con un vantaggio abissale su Quagliarella, secondo a quota 96 tentativi. La Champions League ha dimostrato come Ronaldo possa essere letale anche di testa, in Italia le difese se ne erano già accorte con tre realizzazioni in questo fondamentale e il sesto posto nella speciale classifica.

Stessa posizione anche nel nella lista di chi proprio non può definirsi molto fortunato, oltre ai tanti gol, infatti, Ronaldo ha colpito quattro volte i legni delle porte italiane. L’ultimo dato da sottolineare è la sua prestanza fisica, in totale l’attaccante ha giocato 3196 minuti in stagione partecipando a 39 gare e partendo quasi sempre da titolare, nel 90% dei casi in Champions e nel 78% in serie A. L’eliminazione dall’Europa brucia e non poco ma con questo Cristiano Ronaldo l’assalto alla Coppa dalle grandi orecchie per la Juventus è solo rimandato.

Pubblicità

Leggi tutto