L'Inter sarà sicuramente tra le grandi protagoniste della prossima sessione estiva di Calciomercato. I nerazzurri usciranno dal settlement agreement siglato con la Uefa e avranno maggiori margini di manovra. Il club, dunque, potrà investire di più rispetto a quanto fatto negli ultimi anni e potrebbe ritrovarsi a sfidare i top club europei sui grandi talenti del calcio mondiale. L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, però, ha intenzione di creare il giusto mix tra calciatori esperti ed abituati a vincere (chiuso già il colpo Diego Godin) e quelli giovani ma pronti al grande salto nel calcio che conta.

Pubblicità

L'Inter sfida il Bayern

Uno dei club che potrebbe incrociare i propri interessi con quelli dell'Inter è il Bayern Monaco. I tedeschi, come i nerazzurri, potrebbero rivoluzionare la propria rosa, soprattutto nel reparto avanzato, visti gli addii quasi certi di Franck Ribery e Arjen Robben, entrambi in scadenza di contratto e alle prese con diversi problemi fisici in questa stagione.

Il primo obiettivo finito nel mirino dei nerazzurri e dei bavaresi è l'esterno ivoriano, Nicolas Pepé. Classe 1995, il giocatore è esploso in questa stagione con la maglia del Lilla.

Trentadue le presenze in Ligue 1, con ben diciannove reti messe a segno e undici assist, decisive per portare il club al secondo posto in classifica, dietro al Paris Saint Germain. Pepé sarebbe perfetto per entrambe le squadre e all'Inter andrebbe a prendere il posto di Ivan Perisic, che pare destinato ad essere ceduto in Premier League questa estate.

Proprio nei giorni scorsi dalla Francia è rimbalzata la notizia dell'affondo dell'Inter per l'attaccante ivoriano, che piace molto anche per la sua duttilità, essendo in grado di giocare sia sugli esterni che come attaccante.

Pubblicità

La sua valutazione, però, è schizzata già alle stelle e supera i sessanta milioni di euro, proprio in virtù dell'interesse di altri top club europei. L'Inter, però, potrebbe giocarsi la carta Yann Karamoh, in prestito al Bordeaux in questa stagione e valutato tra i quindici e i venti milioni di euro.

Non solo Pepé

Nicolas Pepé non sarebbe però l'unico obiettivo comune tra Inter e Bayern Monaco. Nel mirino dei due club infatti sarebbe finito un altro attaccante esterno. Si tratta dell'esterno del Psv Eindhoven, Steven Bergwijn, che ha impressionato i nerazzurri nella doppia sfida di Champions League.

La quotazione del classe 1997 è inferiore a quella di Pepé, e si aggira intorno ai trenta milioni di euro. Questo potrebbe facilitare la buona riuscita dell'affare, anche perché l'olandese sarebbe un simpatizzante nerazzurro sin da bambino e non ha mai nascosto questa sua passione e il sogno di trasferirsi a Milano un giorno.