Preoccupato, lapidario e spaventato. Lo stato d'animo di Enrico Preziosi non è dei migliori dopo l'ultimo week end calcistico che ha visto il suo Genoa scivolare al terzultimo posto della classifica. Se il campionato finisse ora il grifone farebbe ritorno nel campionato cadetto, spezzando il filotto di anni consecutivi in Serie A che per qualche genoano resta nonostante tutto un record degno di nota.

Genoa ad un passo dalla B, a Firenze si gioca la vita

La realtà, invece, racconta di un Genoa impelagato nei bassifondi della classifica, costretto a giocarsi la vita in un vero e proprio spareggio salvezza contro la Fiorentina. Al Franchi al Genoa e ai viola potrebbe bastare un pareggio nel caso in cui l'Empoli perdesse a San Siro con l'Inter. Se i biancoblu dovessero invece centrare il risultato, il Grifone sarebbe costretto a battere la Fiorentina per salvare la pelle.

Ipotesi e combinazioni da brividi alla vigilia di una gara che vale una stagione intera. Lo sa bene il presidente Enrico Preziosi, amaramente conscio del concreto rischio retrocessione, che indipendentemente dal paracadute comporterebbe una grave perdita economica per la società.

Parla Preziosi: 'Non è ancora finita'

Ai microfoni de Il Secolo XIX il presidente Enrico Preziosi ha brevemente manifestato preoccupazioni e flebili speranze di salvezza: "Adesso è diventata difficile, ma abbiamo ancora un'ultima partita da giocare".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Genoa

Il Genoa non può perdere per nessun motivo contro la Fiorentina e se dovesse succedere sarà Serie B a prescindere dai risultati dagli altri campi. "Il pareggio che abbiamo preso nella partita di sabato con il Cagliari potrà essere fondamentale - ha dichiarato Enrico Preziosi - la squadra deve crederci perchè non è ancora finita".

La matematica, effettivamente, dà ancora un po' di speranza al club rossoblu.

E c'è anche chi si aggrappa alla logica, convinto di un Empoli uscente sconfitto da San Siro, dal momento che l'Inter si giocherà l'accesso alla prossima Champions League. Di questo avviso è l'ex presidente del Genoa, Aldo Spinelli, pronto a scommettere tutto il suo patrimonio sulla salvezza del grifone: "Se l'Empoli va a fare punti a Milano contro i nerazzurri allora il pallone non ha più senso - ha premesso l'imprenditore genovese - Guardate che l'Inter si gioca trentacinque milioni di euro.

Se vuole le coppe deve vincere. Anche perchè non credo che l'Atalanta sbagli la partita contro il Sassuolo". Sul pronostico salvezza 'u sciu Aldo' non ha dubbi e spera di poter festeggiare insieme ai tifosi genoani: "Puntare cento euro sul Genoa in Serie A? No, punterei tutti i miei soldi sulla possibile permanenza in A della squadra".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto