Il nuovo allenatore del Milan è Marco Giampaolo. Dopo aver firmato un contratto di due stagioni, con opzione per la terza, il mister si dedica subito a realizzare la nuova squadra. L'obiettivo è uno solo: riportare il club rossonero alla gloria del passato.

Giampaolo ha subito proposto ai vertici la sua idea vincente: affiancare Schick a Piatek. D'altronde è stato proprio il tecnico rossonero a lanciare il ceco alla Sampdoria. Tuttavia, con una valutazione di mercato vicina ai 35 milioni di euro, sarà dura portare il calciatore a Milano.

Pubblicità
Pubblicità

Schick è l'uomo giusto

Il comunicato stampa ufficiale del club rossonero è arrivato ieri pomeriggio. Dunque, è ufficiale che Marco Giampaolo è il nuovo allenatore del Milan. Nel documento si attesta che il mister ha firmato un contratto di due anni, con l'opzione per un'eventuale terza stagione. Inoltre, il comunicato ha anche annunciato che Giampaolo inizierà a lavorare con la squadra a partire dal 9 luglio.

Pubblicità

Infatti, quel giorno è previsto il primo allenamento della stagione a Milanello. Eppure, sembrerebbe che il nuovo CT rossonero abbia voglia di dedicarsi al lavoro fin da subito.

Il nuovo allenatore sembra intenzionato a formare una nuova squadra, in grado di riportare il club alla vecchia gloria del passato. Per farlo, mister Giampaolo ha deciso di dare da subito il suo contributo. Infatti, sembrerebbe che il mister abbia un'idea di mercato molto interessante: affiancare Patrick Schick a Piatek.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Champions League

Un attacco innovativo per il club rossonero. Il giovane ventitrenne ceco è una vecchia conoscenza del mister. L'esordio di Schick avviene proprio grazie a Giampaolo, durante la stagione 2016/17, quando entrambi si trovavano alla Sampdoria.

Durante quell'anno, con 32 presenze in campo, il giovane attaccante aveva realizzato 11 gol. Più del doppio di quelli messi a segno in due stagioni alla Roma. Proprio il club giallorosso sembrerebbe intenzionato a venderlo, con una valutazione di mercato che oscillerebbe tra i 30 e 35 milioni di euro.

Il mercato rossonero

Più di 30 milioni di euro è il costo per avere Shick in squadra. Un prezzo che al momento il Milan non è disposto a versare per un singolo giocatore. Tuttavia, non toglie la possibilità di una trattattiva con il club della capitale e sul piatto potrebbe anche finire Cutrone.

Per il momento, il club rossonero guarda avanti, non dimenticando quali sono le altre priorità del club.

Pubblicità

Dopo l'acquisto del nuovo allenatore, adesso la squadra di Giampaolo deve pensare a rinforzare gli uomini in campo. Al momento, al Milan occorrebbero un regista, una mezzala e anche un centrale difensivo. Mentre le voci di mercato si rincorrono, sembrebbe che i vertici rossoneri siano intenzionati a prendere Torreira e Sensi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto