Tiene ancora banco in casa Inter (e chissà ancora per quanto tempo sarà così) la vicenda legata al destino di Mauro Icardi. In queste ultime ore, tramite il suo consueto editoriale su Tutto Mercato Web, il giornalista di Libero Fabrizio Biasin ha espresso il suo parere sulla vicenda, lasciando intendere che secondo lui non ci sarebbe alcun margine di manovra, ovvero il club nerazzurro sarebbe decisamente intenzionato a lasciar partire l'ex capitano.

Pubblicità
Pubblicità

Analizzando la questione, Biasin ha innanzitutto evidenziato come ad oggi l'obiettivo della società milanese sia quello di fare "legittimamente a meno del giocatore" e di provare a trarre il massimo profitto dalla sua cessione. Dal canto suo, l'attaccante argentino vorrebbe giustamente provare a giocarsi tutte le carte a sua disposizione per far ricredere il club e l'allenatore e guadagnarsi così una pronta conferma.

Pubblicità

Sullo sfondo però ci sarebbe sempre la Juventus che starebbe seguendo attentamente l'evolversi della situazione, con l'obiettivo di partire all'assalto del bomber sudamericano per regalare al nuovo tecnico Maurizio Sarri il primo tassello di quello che dovrà essere un organico ritagliato su misura sulle idee di gioco dell'ex Chelsea.

In sintesi, il giornalista lombardo ritiene che, dopo aver parlato con Wanda Nara insieme all'amministratore delegato Beppe Marotta, Antonio Conte dovrà necessariamente confrontarsi con Icardi per fargli capire che, allo stato attuale delle cose, la sua ostinazione nel voler restare a Milano a tutti i costi non sarebbe alquanto saggia né per il suo bene e neppure per quello del club di Zhang.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Quasi certamente però, il centravanti gli risponderà di voler essere messo alla prova, e a questo punto, con una buona dose d'ironia, Biasin ha concluso: "Chi ha certezze su come andrà a finire si faccia avanti, perché noi non lo sappiamo".

Biasin e i dubbi sugli obiettivi di mercato dell'Inter

Guardando oltre l'intricato caso-Icardi, Fabrizio Biasin si è soffermato anche sulle prossime strategie di mercato della società nerazzurra, e anche su quest'argomento ha fatto capire come ci siano ben poche certezze al momento.

Infatti se fino a poco tempo fa si affermava con una certa sicurezza che, dopo aver messo le mani su Godin, Marotta e Ausilio avrebbero stretto per Dzeko, avrebbero sfruttato il vantaggio acquisito nella trattativa col Cagliari per Barella, mentre per Lukaku la questione sarebbe stata tutt'altro che semplice, attualmente invece lo scenario non sembrerebbe così ben definito.

Per questo motivo, negli ultimi giorni si sta facendo strada un'altra ipotesi giornalistica, ovvero che Antonio Conte sarebbe già contento se tutti i "dissidenti lasciassero il gruppo".

Pubblicità

Dunque, leggendo tra le righe, si potrebbe dapprima puntare a liberarsi di quei giocatori poco convinti del progetto Inter, e poi pensare alle operazioni in entrata. In questo clima di incertezza, si attende l'agognato ritorno di Oriali nella dirigenza della Beneamata. Invece, in merito al calciomercato, probabilmente nelle prossime settimane si continueranno a leggere tanti nomi associati all'Inter, ma chissà se saranno davvero dei reali obiettivi della società milanese.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto