Riparte la corsa alla UEFA Champions League, la prima giornata vedrà sfidarsi le migliori squadre europee il prossimo martedì 17 settembre e mercoledì 18 settembre.

In particolare a Madrid al Wanda Metropolitano per il Gruppo D si affronteranno Atlético Madrid e Juventus. Il match sarà visibile, in diretta e streaming, su Sky mercoledì sera con fischio d'inizio alle ore 21,00.

Prima sconfitta stagionale per l’Atlético Madrid

L’Atlético è prima in classifica in Liga con 9 punti, uno in più di Real Madrid e Atlético Bilbao, ma è reduce da una sconfitta fuori casa per mano dalla Real Sociedad per 2-0.

La Juventus, ancora imbattuta, è stata fermata sullo 0-0 a Firenze dalla Fiorentina ed è seconda in classifica a meno due dall’Inter di Antonio Conte, ancora a punteggio pieno. Potrebbe essere superata anche dal Torino che è a 6 punti, con una partita in meno, e scenderà in campo soltanto domani (lunedì) contro la neo promossa Lecce, la quale ancora non ha realizzato un goal o un punto in Serie A.

Entrambe le squadre hanno offerto prestazioni inferiori alle aspettative, ma non bisogna farsi illudere, la Champions è un’altra storia e rappresenta un’ossessione per entrambe le compagini che negli ultimi dieci anni sono arrivate a sfiorare la coppa dalle grandi orecchie in ben due finali perse a testa.

Nella scorsa edizione Juve ed Atlético si erano incontrate agli ottavi di finale. Dopo un secco 2-0 in casa la squadra di Simeone pensava probabilmente di aver archiviato la pratica Juventus ma al ritorno all’Allianz Stadium, i bianconeri, con in panchina Massimiliano Allegri, ribaltarono il risultato con un sorprendente 3-0, grazie ad una prestazione collettiva straordinaria e a Cristiano Ronaldo che mise a segno una tripletta.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Curiosità

Infermeria affollata per la Juventus

Dopo l’infortunio del capitano Giorgio Chiellini ieri, ad affollare l’infermeria sono arrivati ancheDouglas Costa e Miralem Pjanić, entrambi per un risentimento muscolare al flessore. Il brasiliano dovrebbe restare fuori almeno un mese, ma anche per il bosniaco l’esordio in Champions è in dubbio. Brutte notizie in difesa: ancora fuori De Sciglio e il nuovo acquisto Danilo, non ancora al pieno della forma, a Firenze ha accusato dei crampi.

In casa Atlético sarà indisponibile l’ex juventino Álvaro Morata. Rispetto allo scorso anno gli spagnoli hanno ceduto Juanfran, Rodri, il bomber Griezmann e Godin, che fu autore della seconda rete contro i bianconeri e che adesso veste la maglia dell’Inter.

Simeone dovrebbe schierare il suo 4-4-2 tradizionale con alcune novità: Trippier, arrivato dal Tottenham e il centrocampista Hector Herrera. La novità principale però è in attacco: per far fronte al trasferimento multimilionario al PSG di Antoine Griezmann é arrivato il talento portoghese João Félix, ex Benfica.

Maurizio Sarri che ieri (sabato) si è seduto sulla panchina della Juventus per la prima volta in gare ufficiali, a causa di una polmonite che lo ha bloccato per quasi un mese, schiererà il 4-3-3, marchio di fabbrica del "Sarriball".

Fra i bianconeri Mandzukic è fuori dalla lista Champions e potrebbe sbarcare in Qatar nei prossimi giorni.

I nuovi acquisti Adrien Rabiot (PSG) e Aaron Ramsey (Arsenal) non hanno ancora giocato da titolari per problemi fisici. L’acquisto più oneroso, il giovanissimo olandese Matthijs de Ligt, ha già disputato due partite, per sostituire il capitano infortunato Chiellini.

A Madrid mercoledì sera in difesa dovrebbero essere schierati Bonucci, De Ligt e Alex Sandro. Sulla destra Danilo o Cuadrado. A centrocampo Bentancur potrebbe sostituire Pjanic, mentre sulle fasce spazio Sami Khedira e Blaise Matuidi, che con le loro prestazioni stanno conquistando la piena fiducia di Sarri. In attacco Federico Bernardeschi potrebbe giocare accanto a Ronaldo e Higuain, ma il tecnico potrebbe togliere dalla naftalina un "panchinaro" di lusso: Paulo Dybala che non ha ancora giocato un minuto in partite ufficiali.

Atlético Madrid - Juventus, statistiche

L’Atlético Madrid ha vinto le ultime nove partite casalinghe giocate in competizione europee giocate in casa. La sconfitta per 2-1 con il Chelsea nella stagione 2017/18 è l’unica subita in casa nelle ultime 22 partite europee. Negli ultimi dieci anni i Colchoneros sono arrivati due volte in finale di UEFA Champions League, battuti sempre dal Real di Cristiano Ronaldo e hanno vinto tre volte l'Europa League. L'Atletico ha vinto il campionato nazionale nel 2014 ed è arrivata dietro al Barcellona nelle due ultime stagioni.

La Juventus è invece stata Campione d'Europa soltanto due volte: nel 1985 e nel 1996, pur essendo arrivata in finale ben nove volte, sette secondi posti rappresentano un record. Nel 2019 ha vinto il campionato di Serie A per l’ottava stagione consecutiva, anche questo è un record.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto