Inter e Juventus sono state le grandi protagoniste dell'ultima sessione estiva di Calciomercato. Le due società hanno dato vita, in particolar modo, ad un duello per accaparrarsi le prestazioni del centravanti belga, Romelu Lukaku. Ad avere la meglio sono stati i nerazzurri che lo hanno acquistato dal Manchester United per sessantacinque milioni di euro, il colpo più costoso della storia del club meneghino. Bianconeri penalizzati anche dal rifiuto di Paulo Dybala di trasferirsi ai Red Devils, con la Joya che sarebbe stata la contropartita tecnica per uno scambio alla pari.

Club che, a quanto pare, sono pronti a darsi battaglia anche nelle prossime sessioni di mercato, con Marotta e Paratici già al lavoro per rinforzare al meglio le rispettive rose.

Tonali primo obiettivo

Uno dei principali obiettivi di mercato di Inter e Juventus per la prossima estate risponde al nome di Sandro Tonali. Classe 2000, il giovane centrocampista gioca in pianta stabile in prima squadra con la maglia del Brescia già da almeno due anni ed è uno dei pilastri delle Rondinelle. Alla sua prima annata in Serie A, però, il calciatore sta mostrando sin da subito di essere pronto al grande salto nel calcio che conta.

Proprio nella gara disputata mercoledì scorso, nel turno infrasettimanale contro la Juventus, il giocatore ha dimostrato di non soffrire la pressione.

E chissà che il commissario tecnico della Nazionale italiana, Roberto Mancini, non possa decidere di portarlo con sé agli Europei della prossima estate. Una scelta che potrebbe far alzare ulteriormente il valore del suo cartellino. Il patron del Brescia, Massimo Cellino, già questa estate avrebbe rifiutato offerte da almeno trenta milioni di euro. Per questo motivo a giugno difficilmente la quotazione sarà inferiore ai cinquanta milioni di euro.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Inter

Chiesa potrebbe essere un altro obiettivo in comune

Sandro Tonali non è l'unico obiettivo che hanno in comune Inter e Juventus. Un altro nome che molto probabilmente infiammerà la prossima sessione di calciomercato è quello di Federico Chiesa. La Fiorentina ha deciso di blindarlo questa estate, ma difficilmente riuscirà a tenerlo anche il prossimo anno, soprattutto se dovesse restare ancora fuori dalle competizioni europee. La sua valutazione si aggirerebbe intorno ai settanta milioni di euro, ma non è escluso l'inserimento di contropartite tecniche.

In particolar modo i nerazzurri potrebbero giocarsi la carta Matteo Politano che piace molto al club di Commisso. Già questa estate, infatti, la Fiorentina ha provato a strappare l'attaccante all'Inter offrendo trenta milioni di euro. Il club meneghino ha rifiutato a causa della mancanza di alternative, ma uno scambio con Chiesa, con conguaglio a favore della viola, risolverebbe anche questa problematica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto