Archiviata la vittoria casalinga contro la Spal, la Juventus può concentrare ora tutta la sua attenzione nella sfida di Champions League con il Bayer Leverkusen, in programma martedì alle ore 21.00 all’Allianz Stadium.

Fare la formazione non sarà semplice anche perché Maurizio Sarri deve fare i conti con le pesanti defezioni sulle fasce, infatti Mattia De Sciglio e Danilo Luiz sono entrambi infortunati, mentre Alex Sandro è volato in Brasile per lutto. La buona notizia per il tecnico è che l’ex Porto, in mattinata, tornerà a Torino, giusto in tempo per il primo dei due allenamenti verso il match d’andata con i tedeschi.

Ieri contro i biancocelesti di Semplici ha adottato nel ruolo di terzino sinistro Blaise Matuidi con risultati incoraggianti, ma martedì il numero 12 bianconero riprenderà il suo posto a centrocampo, mai abbandonato nel primo mese e mezzo. Nella corsia destra ci sarà Juan Cuadrado. Un altro giocatore che non ha mai riposato è Leonardo Bonucci. Con Giorgio Chiellini out, Sarri non ha ritenuto opportuno rinunciare alla leadership e all’esperienza del difensore per non rischiare di minare il delicato equilibrio fin qui raggiunto.

Intanto, sta procedendo senza intoppi l'affiatamento di Matthijs De Ligt con il modo di difendere dell’ex tecnico di Napoli e Chelsea. Il numero 19 bianconero, a meno di spiacevoli inconvenienti dovrebbe giocare le due partite prima della sosta, poi potrebbe usufruire di un turno di riposo e ciò dovrebbe consentire il debutto stagionale di Daniele Rugani. Contro la Spal ha giocato Buffon, ora contro il Leverkusen tra i pali ci sarà Szczesny e davanti a lui agiranno Cuadrado, Bonucci, De Ligt e Alex Sandro.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Gli intoccabili

A centrocampo torneranno i titolarissimi: Matuidi riprenderà il suo ruolo di mezzala, Miralem Pjanic in cabina di regia affiancato da Sami Khedira, mentre a supporto delle punte ci sarà Aaron Ramsey. Il tedesco ex Real Madrid e il mediano ex Arsenal ieri sono usciti a partita in corso perché, essendo entrambi soggetti ad acciacchi fisici, si sta cercando di tutelarli in ottica Champions League. Inoltre il tedesco all’uscita dal campo ha dovuto applicare la borsa del ghiaccio su una gamba, ma non sarebbe nulla di serio, per cui dovrebbe partire dal fischio d’inizio contro gli uomini di Peter Bosz.

Se la formazione è quasi decisa, l’unico dubbio resta in attacco: infatti c’è ballottaggio tra Dybala e Higuain per affiancare Cristiano Ronaldo. La Joya sembra ritornato in grande spolvero in queste ultime tre giornate in cui ha giocato con la maglia da titolare, tanto che ieri Ronaldo, dopo aver esultato a suo modo, ha ringraziato l’argentino per il grande apporto dato al gioco.

Il tecnico del Valdarno ha dichiarato che ad un certo momento della stagione le tre "bocche di fuoco" potranno coesistere in campo, ma ad oggi i tempi non sarebbero ancora maturi, per cui c’è da fare una scelta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto