L'Inter vince il derby di Milano contro il Milan e resta in testa alla classifica con dodici punti raccolti nelle prime quattro giornate, a punteggio pieno. A decidere il match i due uomini più discussi in questa settimana, Marcelo Brozovic e Romelu Lukaku, protagonisti di una discussione accesa negli spogliatoi dopo la gara di Champions League contro lo Slavia Praga. Il centrocampista croato ha portato in vantaggio i nerazzurri con un tiro deviato da Leao al 49, mentre il centravanti belga ha sovrastato Romagnoli di testa al 78' su cross preciso di Nicolò Barella.

Ora ci sarà il turno infrasettimanale e la squadra di Antonio Conte mercoledì ospiterà al Meazza la Lazio giovedì alle ore 20:45. Milan che, invece, sarà di scena allo stadio Grande Torino giovedì. sempre alle 20:45.

Brozovic il migliore

Come ogni partita, quest'oggi sono uscite le pagelle dei vari quotidiani in edicola. A far discutere maggiormente i voti dati da La Gazzetta dello Sport.

Tutti d'accordo sul migliore in campo, Marcelo Brozovic, a cui è stato dato 7.

Il centrocampista croato non è stato solo autore del gol del vantaggio, ma era in ogni zona del campo a cucire gioco e a ripulire i palloni sporchi. Un giocatore ritrovato dopo la prestazione insufficiente offerta in Champions League. Stesso voto dato anche a Romelu Lukaku, l'autore dell'altra rete nerazzurra, Stefano Sensi e Matteo Politano, entrato molto bene in gara, subentrando nella seconda metà del secondo tempo al posto di Lautaro Martinez.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Milan

Mezzo voto in meno, invece, per De Vrij, Skriniar, Barella e Asamoah, molto bravo a fare la doppia fase. 6 d'ufficio praticamente per Samir Handanovic, che non è mai stato impegnato per tutto il match, oltre che per Vecino, subentrato nella ripresa al posto di Sensi, Lautaro Martinez e Danilo D'Ambrosio, che ha sofferto la velocità di Rafael Leao su quella fascia.

Il voto che fa discutere

C'è un voto che, però, sta facendo discutere in queste ore i tifosi dell'Inter e che ha suscitato non poche polemiche sui social.

Si tratta del 6 dato a Diego Godin, centrale uruguaiano al suo primo derby con la maglia nerazzurra dopo i tanti disputati a Madrid. Un voto che è stato spiegato così da La Gazzetta dello Sport e dall'autore delle pagelle, Sebastiano Vernazza: "Non ho la presunzione di avere ragione, è probabile che abbia sottostimato la prestazione dell’uruguaiano, ma alla base del mio voto c’è un ragionamento: il Milan le uniche fessure nel muro dell’Inter le ha aperte a sinistra, la destra dell'Inter, dove a difendere c'erano proprio Godin e D'Ambrosio.

Lo ha fatto prima con Leao e poi con Theo Hernandez negli ultimi minuti. Un voto a situazioni di gioco a cui Godin ha preso parte".

In realtà il centrale uruguaiano ha spesso chiuso gli spazi da quelle parti, arginando le offensive rossonere. E non è un caso che anche noi gli abbiamo dato la palma del migliore in campo nella serata di ieri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto