A soli 31 anni è morto il portiere della nazionale del Curaçao: Jairzinho Pieter. Il corpo è stato ritrovato nella sua camera nell'albergo di Port-au-Prince, ad Haiti. Il giocatore si trovava in ritiro con i suoi compagni per disputare la partita contro i padroni di casa.

Secondo i privi rilievi il portiere sarebbe morto nel sonno, a seguito di un arresto cardiaco. Probabilmente, è stato vittima di una crisi cardiaca durante la notte. Davanti a tale dramma, il ricordo va alla scomparsa di Davide Astori e Piermario Morosini.

Una crisi cardiaca

Il mondo del calcio è in lutto. Il secondo portiere della nazionale del Curaçao, Jairzinho Pieter, è stato trovato morto. Il calciatore di soli 31 anni, si trovava all'interno dell'albergo di Port-au-Prince, ad Haiti. L'indomani, insieme ai suoi compagni, avrebbe dovuto affrontare i padroni di casa per la Nations League della Concacaf.

Secondo i primi rilievi, il portiere sarebbe morto nel sonno, vittima di un arresto cardiaco.

Il corpo ritrovato, nella sua stanza, sarebbe stato scoperto troppo tardi, quando ormai non c'era più nulla fare. Il calciatore, domenica scorsa, era stato convocato, ma non aveva disputato la prima delle due partite contro l'Haiti. Stando ai racconti di alcuni testimoni, Pieter aveva accusato un leggero malore durante la notte tra domenica e lunedì. Dopo aver allertato lo staff medico della nazionale del Curaçao, i medici lo avevano soccorso e tranquillizzato il calciatore, mandandolo a letto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Ma il giorno dopo l'uomo non si sarebbe svegliato. Così qualcuno è andato a controllare nella sua camera. Così è avvenuta la scoperta della tragedia, quando ormai niente sarebbe bastato a salvargli la vita. A dare il triste annuncio è stato Jeanty Thecieux, un componente della federazione calcistica di Curaçao.

Una notizia che ha sconvolto i compagni di squadra, la società e il pubblico tutto. Nonostante la morte a soli 31 del portiere Jairzinho Pieter, la partita non è stata rinviata. Il match contro Haiti si giocherà e i suoi compagni di squadra scenderanno in campo anche in suo onore.

Le tragedie del calcio

La morte di Jairzinho Pieter riporta immediatamente alla mente le morti di altri due calciatori italiani: Davide Astori e Piermario Morosini. Come il portiere, anche il capitano della Fiorentina è stato vittima di una crisi cardiaca che lo ha sorpreso il 4 marzo 2018 in un albergo di Udine.

Un altro arresto cardiaco ha stroncato la vita del giocatore Piermario Morosini. Era il 14 aprile 2012, quando durante il match contro il Pescara, il giocatore livornese si accasciò in campo.

Immediatamente partirono i soccorsi, ma il calciatore morì in ospedale durante il pomeriggio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto