Si è da poco concluso allo stadio Meazza di Milano uno degli anticipi in programma per la nona giornata di Serie A tra Inter e Parma sul risultato di 2-2. Nerazzurri in vantaggio con Candreva al 22', ma gli ospiti rimontano con Karamoh e Gervinho al 26' e 30'. Pareggio interista a inizio ripresa di Lukaku al 50'.

La classifica ora vede la squadra di Conte seconda con ventidue punti, a meno uno dalla Juventus, mentre i gialloblu salgono a tredici punti. Le due compagini ora pensano al prossimo impegno, che le vedrà di scena nel turno infrasettimanale.

L'Inter affronterà il Brescia allo stadio Rigamonti martedì alle ore 21 nell'anticipo della decima giornata. Il Parma, invece, ospiterà il Verona al Tardini, sempre martedì ma alle ore 19.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, cambia poco rispetto a quanto visto in Champions League contro il Borussia Dortmund. In difesa rifiata De Vrij, con Godin al centro e Skriniar e Bastoni ai suoi lati. L'altro cambio, invece è rappresentato dall'impiego di Biraghi a sinistra al posto di Asamoah. Confermata la coppia d'attacco formata da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku, con Politano e Esposito che, dunque, partono dalla panchina.

Tante assenze anche nel Parma, con il tecnico D'Aversa che si affida al tridente atipico composto da Kulusevski, Gervinho e l'ex Karamoh.

Nel primo tempo l'Inter soffre, visto che il Parma si chiude in difesa e riparte. I nerazzurri, però, riescono a trovare il gol del vantaggio con Antonio Candreva che, dopo una respinta della difesa gialloblu su calcio d'angolo, insacca di destro di prima grazie anche a due deviazioni. La squadra di D'Aversa non demorde e trova il pari con il grande ex, Karamoh, al 26', servito maldestramente da Brozovic.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Al 30' arriva anche il vantaggio con sempre Karamoh che approfitta di un altro errore di Brozovic e in contropiede serve Gervinho, che a tu per tu con Handanovic non sbaglia. L'undici di Conte prova a reagire e con Lautaro Martinez sfiora il pari di testa.

Nel secondo tempo l'Inter trova subito il pareggio con Romelu Lukaku al 50'. I nerazzurri assediano l'aria del Parma ma l'unica occasione davvero pericolosa arriva nei minuti finali con Sebastiano Esposito che di destro al volo sfiora il palo. Termina con un pareggio e con la squadra di Antonio Conte che manca il sorpasso alla Juventus.

Le pagelle dell'Inter

Queste le pagelle nerazzurre del match appena concluso:

Handanovic 6: Non può nulla sui due gol.

Skriniar 6: Argina come può la velocità degli attaccanti del Parma.

Godin 5,5: Non ancora al top della forma.

Bastoni 6: Prova sufficiente per l'altro ex di questa sfida.

Candreva 6,5: Conferma di essere uno dei più in forma della rosa nerazzurra. Bene per il gol.

Gagliardini 6,5: Tanto sacrificio per l'ex Atalanta.

Brozovic 4,5: Il peggiore in campo in assoluto: propizia i due gol del Parma, paga probabilmente la fatica per essere sempre stato schierato in campo dal primo minuto in questa prima parte della stagione

Barella 7: Lotta su ogni pallone, viene ammonito dopo pochi minuti, ma la svista dell'arbitro è evidente.

Biraghi 5,5: Soffre spesso contro Darmian.

Lautaro Martinez 6,5: Punto di riferimento in attacco, lotta e gioca per due sfiorando il gol.

Lukaku 6: Primo sotto tono per il centravanti belga dopo la prova insufficiente offerta in Champions. Il gol del pareggio gli regala la sufficienza.

De Vrij 7: Entra in campo e cambia la partita, con il Parma che non riesce più ad attaccare la profondità.

Esposito 6,5: Perde un paio di palloni in maniera ingenua, ma sfiora un eurogol che avrebbe fatto venire giù San Siro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto