Ieri sera allo Stadio Olimpico di Roma, l'Italia si è imposta per 2-0 sulla Grecia centrando così la qualificazione al campionato Europeo di calcio del 2020 con tre giornate di anticipo.

Vittoria sofferta contro la Grecia

Questo successo è arrivato grazie alle reti, entrambe nel secondo tempo, di Jorginho su rigore che ha sbloccato la partita, e dello juventino Federico Bernardeschi che ha chiuso il discorso qualificazione con il 2-0.

L'Italia in queste qualificazioni ad Euro 2020 ha dimostrato di essere in netta ripresa rispetto alla squadra che meno di due anni fa aveva fallito l'accesso ai Mondiali.

Sul piano del gioco, ma soprattutto su quello mentale, ieri sera è stata una partita molto dura ma i giocatori di Mancini si sono armati di pazienza e sono riusciti a prevalere sulla Grecia, confermando tutta la propria crescita già vista nelle precedenti partite di qualificazione.

In questa crescita di squadra ovviamente c'è la mano del Commissario Tecnico Roberto Mancini, che ha portato molto entusiasmo e voglia di dominare le partite grazie al possesso palla e alla velocità di manovra. Riuscire a qualificare una squadra ad una competizione così importante come l'Europeo con tre giornate di anticipo non è molto semplice, ma si vede benissimo che il gruppo è molto affiatato e segue alla perfezione le richieste di Roberto Mancini.

Non sarà stato un girone difficilissimo, ma la squadra ha sempre dimostrato carattere, entusiasmo e voglia di riscatto sin dalla prima partita, facendo capire fin da subito che hanno lavorato duro per tornare tra le prime nazionali almeno a livello europeo.

Ieri sera a dare ancora più spinta alla squadra Italiana sono stati i tifosi dello stadio Olimpico di Roma, che hanno sostenuto in massa la squadra cantando senza sosta sugli spalti: erano anni che nella Capitale non si vedeva un tifo così appassionato verso la Nazionale Italiana.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus

Dopo la gara hanno parlato Mancini e Bernardeschi

Al termine della partita il CT Roberto Mancini ha parlato con la stampa, dicendo ovviamente di essere orgoglioso dei suoi ragazzi, non solo per questo percorso ma anche per come si sono messi a disposizione l'uno dell'altro, formando una vera squadra che potrà dire la propria durante la manifestazione europea del prossimo giugno.

Subito dopo ha parlato ai microfoni dei giornalisti si è soffermato anche l'uomo partita della serata, ovvero Federico Bernardeschi dicendo ovviamente di essere felice per il gol ma ancora di più per la qualificazione, facendo i complimenti a tutta la squadra, ai tifosi e allo staff tecnico per l'obbiettivo raggiunto con tre turni di anticipo, a dimostrazione del grande lavoro che sta facendo tutta la Federazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto