L'ex allenatore del Real Madrid, Fabio Capello si è schierato contro Cristiano Ronaldo a seguito della reazione avuta dal portoghese per la sostituzione operata dall'allenatore della Juventus, Maurizio Sarri, nella vittoria per 1-0 dei bianconeri contro il Milan. Il Nazionale portoghese era chiaramente arrabbiato e, di fatto, ha camminato dritto nel tunnel dopo essere stato sostituito al 54° minuto della partita. Capello, mentre era ospite di 'Sky Sports Italia', ha criticato Ronaldo per il suo comportamento e ha continuato sostenendo che "Non dribbla nessuno da tre anni".

L'allenatore italiano ha aggiunto che non è stato carino per qualcuno della caratura di CR7 ignorare i suoi compagni di squadra e andarsene. Secondo l'ex allenatore bianconero: "Ronaldo è un grande campione, nessuno lo discute, ma non ha dribblato nessuno negli ultimi tre anni". Secondo Fabio Capello, al momento Ronaldo non è al suo meglio ed è normale sostituirlo. Continuando il suo intervento ha affermato: "Bisogna essere un campione anche quando si viene sostituiti, non solo quando le cose vanno bene.

Deve rispettare i suoi compagni di squadra". Ulteriori rapporti sostengono che Ronaldo abbia persino lasciato lo stadio pochi minuti prima del fischio finale. Più tardi, l'allenatore della Juventus Maurizo Sarri ha rivelato che Ronaldo non era completamente in forma e quindi è stato tolto dal campo.

Ronaldo avrebbe abbandonato lo stadio prima della fine di Juventus-Milan

Il cinque volte vincitore del Pallone d'Oro Ronaldo è apparso veramente arrabbiato per la sostituzione e avrebbe diretto alcune parole all'allenatore Maurizio Sarri prima di dirigersi negli spogliatoi.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport' il 34enne avrebbe lasciato lo stadio tre minuti prima della fine della partita. Tuttavia, Sarri ha detto di non sapere se Ronaldo avesse lasciato anzitempo lo stadio. "Mancanza di rispetto per i suoi compagni di squadra? Come ho detto, non lo so", ha detto Sarri. "Se è vero che se ne è andato prima della fine, è un problema da risolvere con i suoi compagni di squadra." "Non ho alcun problema con Cristiano, dovrebbe essere ringraziato perché si è reso disponibile nonostante non fosse nelle migliori condizioni", ha detto Sarri.

"Nell'ultimo mese ha avuto dei dolori al ginocchio e questo è un piccolo problema per lui." Ronaldo ha reagito furiosamente dopo essere stato sostituito nella vittoria per 2-1 della sua squadra contro la Lokomotiv Mosca. "L'importante è che si sia reso disponibile. Se si arrabbia quando esce fa parte del gioco", ha continuato l'allenatore della Juventus. "È naturale che un giocatore sia irritato quando si tratta lasciare il campo, specialmente quando ha lavorato così duramente per essere lì. "Tutti i giocatori che stanno cercando di dare il massimo avranno almeno cinque minuti di fastidio quando vengono sostituiti, ma un allenatore in generale sarebbe molto più preoccupato se succedesse il contrario".

Novità video - Capello a Sarri: "Cos'ha Cristiano Ronaldo? E' l'età"
Clicca per vedere

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto