Qualche settimana fa la Juventus aveva annunciato il ricorso al Collegio di Garanzia del Coni per la revoca dello scudetto 2006 all'Inter. Infatti, il club bianconero aveva deciso di proseguire la sua battaglia per avere giustizia in merito al tricolore che tredici anni fa fu assegnato ai nerazzurri dopo i fatti di Calciopoli.

Nella giornata di ieri, però, è arrivata una brutta notizia per la Juve, infatti, il Collegio di Garanzia Coni ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Vecchia Signora.

Dunque, i bianconeri hanno visto rigettare per l'ennesima volta la loro richiesta. La Juve aveva presentato diversi ricorsi e anche in questo ultimo caso non ha trovato le risposte che sperava.

Le tappe dei ricorsi bianconeri

La Juventus, da diversi anni sta cercando di avere giustizia in merito allo scudetto 2006. I bianconeri non si arrendono e nonostante siano passati tredici anni sta combattendo affinché venga revocato il titolo assegnato, ai tempi di Calciopoli, all'Inter.

La Juve, circa un mese fa, ha presentato un nuovo ricorso al Collegio di Garanzia del Coni, un ricorso che però nella giornata di ieri è stato ritenuto inammissibile.

Prima di richiedere questo procedimento, il club bianconero si era presentato l'11 maggio e il 6 luglio davanti al tribunale e alla Corte di Appello Federale della FIGC sempre in merito alla vicenda legata allo scudetto 2006.

In queste due occasioni i ricorsi presentati dalla società di Andrea Agnelli erano stati dichiarati inammissibili.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Dunque adesso resta da capire se la Juve presenterà nuovi ricorsi oppure no. Dopo la sentenza di ieri, il club bianconero dovrà anche pagare 10.000 euro di spese processuali.

Paco D'Onofrio parla del ricorso fatto dal club bianconero

Paco D'Onofrio, noto legale, ha parlato ai microfoni di Radio Bianconera per spiegare cosa potrebbe fare la Juventus dopo che il Collegio di Garanzia ha dichiarato inammissibile il ricorso fatto dal club bianconero: "Dalla lettura delle motivazioni si potranno individuare altri scenari".

Dunque per il legale, il club bianconero dovrà valutare le motivazioni che sono state ritenute inammissibili del ricorso al Collegio di garanzia e solo allora si potrà capire che strada intraprendere.

Paco D'Onofiro ha anche spiegato che il tricolore 2006 fu assegnato dal commissario straordinario Guido Rossi: "Non c’è stata una sentenza che assegnasse lo Scudetto all’Inter", ha detto il legale ai microfoni di Radio Bianconera, aggiungendo che quella fu una decisione di tipo politico di un commissario straordinario.

Novità video - Lokomotiv Mosca-Juventus 1-2: gol e highlights
Clicca per vedere

Infine, Paco D'Onofrio ha affermato che il club di Agnelli potrebbe valutare di sollecitare il Consiglio federale per far sì che la politica del calcio si interroghi in merito a questa vicenda, affinché non si cosegni alla storia una verità che non è più tale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto