Oltre al calcio giocato, a tenere banco nelle ultime ore sono anche le notizie di Calciomercato: una delle società protagoniste della sessione di gennaio potrebbe essere proprio il Milan che non sta raccogliendo i risultati sperati ad inizio stagione. L'ennesima sconfitta subita domenica nel match contro la Lazio pesa ancora molto. Inoltre domenica la squadra rossonera è attesa dallo scontro non proprio agevole contro la prima in classifica, la Juventus.

Come scrive il Corriere della Sera , l'esigenza principale della società di Elliott è quella di rinforzare la difesa, con Pioli che sembra scontento delle prestazioni di Musacchio e Duarte (quest'ultimo colpevole su entrambi i gol della Lazio). Si parla di un interesse del Milan verso due difensori della Juventus: parliamo di Demiral e Rugani.

Milan sarebbe pronto a chiedere Rugani o Demiral per gennaio

Come scrive il noto sito sportivo, il Milan sarebbe interessato a Rugani o a Demiral della Juventus.

E' evidente l'esigenza della dirigenza milanese di rinforzare in difesa che attualmente sembra il settore più debole di una squadra che era partita con ambizioni da Champions League ad inizio stagione. Il 'problema' è rappresentato dalla valutazione che fa la Juventus per i due giocatori: si parla di almeno 40 milioni di euro, troppi per le finanze del Milan. Fra l'altro la società di Elliott spera ancora di recuperare Caldara, che in due anni di Milan ha giocato pochissimo a causa degli infortuni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

Difficilmente la Juventus per i due difensori diminuirà il prezzo, anche perché sia Demiral che Rugani hanno molto mercato. Quest'ultimo infatti interesserebbe, secondo la stampa inglese, anche al Liverpool di Klopp, che è alla ricerca di un difensore affidabile da affiancare all'olandese Van Dijck.

Le difficoltà tecniche del Milan

L'eventuale cessione di uno dei due difensori della Juventus dipenderà probabilmente anche dal recupero ottimale di Chiellini, che dovrebbe rientrare per febbraio-marzo 2020.

E' evidente però che il Milan visto in questo inizio stagione sembra molto più debole di quello della scorsa guidato da Gattuso, che era andato vicinissimo alla qualificazione alla Champions League. Oltre ai problemi difensivi, in questa stagione si sta notando la difficoltà nel creare gioco del centrocampo del Milan: l'arrivo di Bennacer non ha di certo risolto i problemi della squadra di Pioli e Biglia è stato spesso condizionato dagli infortuni che non gli hanno garantito una continuità di impiego.

Novità video - Juventus-Genoa, favorito Rugani su Demiral vicino a Bonucci
Clicca per vedere

Probabilmente a gennaio ci si affiderà all'esperienza per cercare di dare supporto ad una rosa di prospettiva ma che probabilmente, se rimarrà così, non potrà ambire agli obiettivi stagionali promossi in estate.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto