I principali quotidiani sportivi odierni titolano le loro pagine relative a calcio Napoli così: "Ancora un infortunio per Faouzi Ghoulam". Sembra tutto uno scherzo del destino, e pare oramai che i tifosi del Napoli si siano abituati a notizie del genere. Il terzino algerino del Napoli ha riportato, ancora una volta, un altro infortunio che lo costringerà a stare a riposo, senza alcuna possibilità di poter scendere in campo. La notizia lascia perplessi i tifosi azzurri ma anche gli stessi membri della società, tecnico compreso. Ancelotti pensava già di schierare Ghoulam titolare nella prossima partita di campionato contro il Milan allo stadio San Siro, sfida in programma per sabato alle ore 18:00.

Dalla seduta di allenamento di ieri erano emersi dei miglioramenti che vedevano Ghoulam in vantaggio sul compagno di reparto Mario Rui. Miglioramenti che, a quanto pare, hanno soltanto ingannato gli speranzosi tifosi.

Ghoulam, quanta sofferenza

Il Napoli perde, ancora una volta, Faouzi Ghoulam. C'è qualcosa di assurdo in tutto ciò. Si sta cercando di capire se tra il giocatore e la società si sia rotto qualcosa, motivo che giustificherebbe i continui forfait dell'algerino e la sua assenza in campo ormai dal mese di ottobre. Oppure Ghoulam sia semplicemente sfortunato, titolare di un anatema che non lo abbandona. Sabato contro il Milan avrebbe dovuto indossare gli scarpini e scendere in campo, purtroppo il terzino è costretto a dare forfait.

Una sfortuna storica che lascia l'amaro in bocca. Ancelotti dovrà fare a meno di Ghoulam nel prossimo appuntamento in programma da calendario e al suo posto si giocano una maglia da titolare Luperto e Mario Rui. Il portoghese è rientrato dagli impegni disputati con la rispettiva Nazionale ma non sembra essere ancora al top, ecco perché si fa trovare subito pronto a subentrare Sebastiano Luperto sulla fascia sinistra.

Il reparto difensivo sarà poi completato con la coppia centrale Koulibaly e Manolkas o in alternativa Maksimovic, visto che il greco rientra anch'egli da un infortunio, mentre a destra ci sarà Giovanni Di Lorenzo.

327 giorni senza Ghoulam

Il Napoli ha praticamente perso Faouzi Ghoulam il 2 novembre 2017, quando l'algerino riportò la rottura del legamento crociato.

Un infortunio che lo gettò in un baratro dal quale non riesce più ad uscire. Da mostro indiscusso a stella caduta. Ghoulam prima dell'infortunio è stato autore di prestazioni eccezionali, tali da catapultarlo nell'olimpo dei grandi. Da quel maledetto infortunio la sfortuna si è abbattuta su di lui e non gli ha lasciato più via d'uscita. Da quell'infortunio Ghoulam si è ripreso ma mai del tutto: 98 giorni lontano dal campo e 16 partite saltate. Dopo essere tornato in campo nel febbraio del 2018, tre mesi più tardi la sfortuna colpisce ancora Ghoulam: frattura della rotula ed altri 92 giorni di stop, 15 partite senza giocare. Una maledizione che lo accompagna fino ad oggi. Nel luglio del 2018 c'è l'operazione al ginocchio e l'inizio del lungo periodo di riabilitazione: altri 113 giorni lontano dai campi.

Novità video - Il Milan punta il Napoli e ci prova per Ibra
Clicca per vedere

L'inizio della nuova stagione, quella 2019/2020 sembrava essere quella ribalta, della rinascita di Ghoulam, ma a quanto pare non è così. Dopo uno stop di 20 giorni per un problema muscolare riportato del mese di ottobre l'algerino si ferma ancora.