Milan-Napoli è una sfida che si preannuncia molto interessante nonostante veda coinvolte due formazioni che non stanno attraversando un buon momento. I rossoneri erano partiti con l’obiettivo di raggiungere una delle posizioni che danno diritto alla qualificazione alla prossima edizione della Champions League ma l’inizio di stagione non è stato all’altezza della situazione e la graduatoria attuale li vede in quattordicesima posizione. Nemmeno il cambio di allenatore con Stefano Pioli subentrato a Marco Gianpaolo è stato sufficiente per invertire la tendenza tanto che nelle ultime quattro gare sono arrivate tre sconfitte con il solo successo contro la Spal a portare in dote punti in classifica.

I partenopei, dal canto loro, alla vigilia del campionato erano indicati come una delle formazioni maggiormente accreditate al ruolo di antagonista della Juventus per la conquista dello scudetto ma gli ultimi risultati li hanno spinti fino alla settima posizione della classifica a ben 13 punti dalla capolista. La crisi si è acuita nelle ultime quattro giornate quando i punti conquistati sono stati soltanto tre, frutto di altrettanti pareggi contro Spal, Atalanta e Genoa.

Le probabili formazioni di Milan-Napoli, in programma sabato 23 novembre alle ore 18:00 allo stadio “Giuseppe Meazza” di Milano, valida per la 13^ giornata della Serie A 2019/2020, sono condizionate dagli infortuni e dalle squalifiche che hanno colpito copiosamente gli organici a disposizione dei tecnici Stefano Pioli e Carlo Ancelotti.

Qui Milan: Biglia in pole per rimpiazzare Bennacer

Il Milan giocherà contro il Napoli utilizzando il 4-3-3 e con il portiere della nazionale Gianluigi Donnarumma confermato nel ruolo di estremo difensore titolare.

La linea arretrata non potrà disporre dell’acciaccato Musacchio il cui posto di fianco a capitan Romagnoli dovrebbe essere preso da Duarte. Sulle corsie esterne Conti ed Hernandez sono favoriti per una maglia da titolare su Calabria e Rodriguez.

Nella zona centrale del campo Bennacer è stato fermato per un turno dal Giudice Sportivo di conseguenza il regista sarà certamente Biglia ai cui lati dovrebbero agire Paquetà e Krunic.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Milan SSC Napoli

In attacco spicca le assenze dello squalificato Calhanoglu con il tridente titolare che dovrebbe essere formato da Suso, Piatek e Rebic, quest’ultimo in vantaggio nel ballottaggio con Leao e Borini. Lo staff medico continua a monitorare con attenzione le condizioni di Castillejo e non è da escludere un suo recupero in extremis.

Qui Napoli: Manolas verso il recupero

Nel match contro i rossoneri il Napoli dovrebbe affidarsi al 4-4-2 con Meret destinato ad essere preferito ad Ospina a protezione dei pali della porta partenopea.

La retroguardia non può disporre di Malcuit, che ha subìto la rottura del legamento e la cui stagione dovrebbe essere già finita,mentre buone notizie arrivano dall'infermeria per Manolas che dovrebbe essere disponibile. In tal caso sarebbe preferito a Maksimovic e schierato al fianco di Koulibaly al centro della difesa Di Lorenzo e Mario Rui che agiranno sulle corsie esterne.

In mediana sulle fasce dovrebbero agire Callejon ed Insigne mentre in mezzo ci sono tre giocatori per due maglie che dovrebbero essere assegnate a Fabian Ruiz e Zielinski con Allan destinato ad andare in panchina.

Novità video - Napoli, contro Milan e Liverpool sono attese risposte
Clicca per vedere

In attacco Ancelotti dovrà quasi certamente far fronte all'assenza di Milik. Da valutare le condizioni di Mertens, reduce da un leggero infortunio con il Belgio. Se quest'ultimo dovesse alzare bandiera bianca le scelte per Ancelotti sarebbero obbligate con Llorente schierato al fianco di Lozano e Younes unica alternativa di ruolo in panchina.

Probabili formazioni

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Conti, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Paquetà, Biglia, Krunic; Suso, Pjatek, Rebic. A disposizione: Reina, A.

Donnarumma, Gabbia, Calabria, Caldara, Rodriguez, Bonaventura, Kessie, Borini, Leao. Allenatore: Pioli.

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas (Maksimovic), Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian Ruiz, Zielinski, Insigne; Lozano, Llorente (Mertens). A disposizione: Ospina, Karnezis, Luperto, Ghoulam, Hysaj, Tonelli, Allan, Elmas, Younes. Allenatore: Ancelotti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto