Kalidou Koulibaly viene considerato oggi uno dei più forti difensori centrali del mondo, tanto da essere inserito nella lista dei giocatori candidati al pallone d'oro. Per la prima volta nella storia un giocatore del Napoli è stato candidato al pallone d'oro, il più prestigioso premio e riconoscimento individuale per la carriera di un calciatore. Tuttavia nonostante la candidatura e la reputazione ormai eccelsa, Koulibaly sta facendo fatica a carburare a trovare la sua dimensione nel Napoli in questo 2019.

Che si tratti del Napoli targato Ancelotti o di quello targato Gattuso poco importa, il senegalese da quando è tornato dagli impegni con la propria Nazionale per la Coppa d'Africa, non è più lo stesso. Il Koulibaly visto lo scorso anno sembra completamente un altro giocatore e lo stemma che porta cucito sul petto di miglior difensore della Serie A può attestarlo. La scarsa preparazione atletica di inizio anno, il poco feeling con il compagno di reparto Manolas e le vicende che hanno colpito l'ambiente azzurro hanno destabilizzato anche Koulibaly.

Tanto da fargli commettere un grossolano errore durante la partita di campionato contro il Parma che è costato un gol al Napoli. Errore che gli è costato anche un infortunio che lo terrà out dal campo di gioco fino a 2020, rischiando di saltare anche la prima gara del nuovo anno contro l'Inter: il 6 gennaio, giorno dell'Epifania, che guarda caso significa "inizio". Proprio quello che i tifosi del Napoli si augurano per la propria squadra a partire dal 2020.

Le condizioni di Koulibaly e i tempi di recupero

Koulibaly nella gara di campionato contro il Parma ha riportato un infortunio che lo ha costretto ad uscire dal campo di gioco al quinto minuto, costringendo Gattuso ad effettuare la prima sostituzione ad inizio partita. Il centrale senegalese ha commesso un errore grossolano a centrocampo e nel tentativo di rimediare, inseguendo in velocità l'attaccante del Parma Kulusewski, è caduto facendosi male.

In realtà l'infortunio è dovuto forse al poco riscaldamento o allo sforzo profuso. "Distrazione di primo grado al bicipite femorale della coscia destra", ecco quanto riportato dal comunicato stampa del Napoli. Koulibaly dovrà stare fermo almeno 3 settimane e tornerà direttamente nel 2020. Per fortuna c'è la sosta natalizia, permettendo al senegalese di recuperare in totale tranquillità, evitando di saltare troppe gare. Tuttavia la sua assenza si farà sentire nella prossima gara di campionato contro il Sassuolo e probabilmente anche nella gara contro l'Inter, il prossimo 6 gennaio, prima gara dell'anno nuovo.

I tempi potrebbero però anche allungarsi, costringendo Koulibaly a saltare anche la gara contro la Lazio e quella contro il Perugia in Coppa Italia.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!