Con il mercato di gennaio, che salvo colpi di scena dell'ultim'ora è da considerarsi chiuso, l'Inter si sta portando avanti con il lavoro in vista della prossima stagione. Uno degli obiettivi è Dries Mertens, in scadenza di contratto con il Napoli. Il classe 1987 piace molto ai dirigenti nerazzurri, che già da tempo lo stanno corteggiando. Il belga, dopo aver rifiutato un trasferimento in Cina e con una proposta di rinnovo del Napoli che stenta a decollare, si sta guardando intorno. Il suo desiderio sarebbe quello di restare in Italia per firmare quello che probabilmente sarà l'ultimo grande contratto della sua carriera.

L'Inter offrirebbe 2 anni di contratto a 4,5 milioni a stagione

L'entourage di Mertens è in contatto con Marotta e Ausilio già da diversi mesi. La proposta messa sul piatto è quella di 2 anni di contratto a 4,5 milioni a stagione, ma il belga continua a chiederne 6. C'è ancora distanza ma un punto d'incontro potrebbe trovarsi a metà strada, magari aggiungendo alla parte fissa dei bonus. Dries Mertens garantirebbe a Conte esperienza, duttilità e grande qualità. In rosa sostituirebbe Alexis Sanchez destinato, stando alle parole di Solskjaer, a fare ritorno al Manchester United a fine stagione.

Un giocatore Mertens che già conosce molto bene il calcio italiano e che potrebbe dare un ulteriore salto di qualità alla rosa nerazzurra. Un aiuto potrebbe arrivare anche da Romelu Lukaku, suo compagno di nazionale nel Belgio. Tra i due i rapporti sono ottimi e Romelu avrebbe già iniziato un lavoro di mediazione per cercare di convincere Mertens a raggiungerlo a Milano.

Il mercato di gennaio, salvo colpi di scena, è chiuso

Tornando al mercato di gennaio, le notizie che filtrano dalla società fanno pensare che si possa considerare chiuso sia in entrata che in uscita. I nerazzurri avrebbero deciso di puntare su Esposito nel ruolo di quarta punta, rinunciando al tesseramento di uno tra Giroud e Llorente. Anche a centrocampo sembrerebbe rientrato il caso Vecino, con l'uruguaiano che si sarebbe chiarito con Conte e tornerà a disposizione a partire dalla gara di Coppa Italia di stasera contro la Fiorentina.

Una gara che vedrà anche il primo assaggio del terreno di San Siro per Christian Eriksen. Il danese, dopo l'ufficializzazione dell'acquisto, ha svolto ieri pomeriggio il suo primo allenamento con i nuovi compagni e stasera si accomoderà in panchina pronto ad essere schierato da Conte in caso di necessità. C'è molta curiosità per capire dove verrà collocato in campo. Se Conte deciderà di passare al 3-4-1-2, il danese sarà il trequartista alle spalle di Lukaku e Lautaro. Se invece il tecnico pugliese scegliesse di restare al tanto amato 3-5-2, Eriksen farebbe la mezzala sinistra a fianco di Brozovic e di uno tra Sensi e Barella.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!